Rigatoni al cavolfiore

23 Ottobre 2014
di Anna Moroni

Ingredienti per 4 persone

Preparazione Rigatoni al cavolfiore

  1. Ammollate l’uvetta. Pulite il cavolfiore, dividetelo in cimette e lessatelo conservando l’acqua di cottura, che servirà per cuocere la pasta. Affettate la cipolla e fatela appassire in padella con l’olio, unite i filetti di acciuga e lasciateli sciogliere.
  2. Unite l’uvetta scolata e strizzata, i pinoli e lasciate cuocere a fuoco vivace per alcuni minuti rigirando spesso, quindi aggiungete il cavolfiore. Cuocete ancora per 15 minuti e correggete di sapore.
  3. Lessate la pasta in abbondante acqua salata, scolatela e saltatela con il cavolfiore. Togliete dal fuoco e aggiungete il pecorino.

Regolate infine di pepe e servite.

Variante Rigatoni al cavolfiore

Se vi avanza il cavolfiore potete riutilizzarlo in vario modo: preparando uno sformato, oppure ottimi crostoni, riducendolo in purea e mettendoci una fettina di lardo. Potete ripassarlo con olio, pomodoro e un po’ di salvia oppure col burro o, infine, preparare delle crocchette, trattandolo come fosse una patata. Per attutire il forte odore che il cavolfiore sprigiona in cottura, potete posizionare un bicchiere d’aceto accanto alla pentola.