Roti, il pane indiano senza lievito

2 Aprile 2020

Ingredienti per 8 persone

Il Roti o Chapati è un tipico e artigianale pane indiano dalla forma tonda e piatta. Il suo aspetto ricorda moltissimo le nostre classiche piadine, ma gli ingredienti che lo compongono sono molto più semplici e leggeri. Questo pane infatti si realizza solamente con pochi ingredienti, acqua, farina possibilmente integrale, sale e poco olio. Niente lievito secco o fresco e quindi non sarà necessario attendere i tempi di lievitazione. La tradizione vuole che il pane venga servito caldissimo e cotto al momento su una piastra Tawa rovente. Il Roti o Chapati si presta ad essere farcito con il curry ad esempio ma viene anche utilizzato come cucchiaio per gustare nel miglior modo possibile i cibi tradizionali. Il Roti è un pane semplice e veloce da preparare e con pochi passaggi avrete del pane appena sfornato sulla vostra tavola.

Preparazione Roti

  1. Versate in una ciotola le due farine, il sale e il burro fluido.
  2. Aggiungete a poco a poco l’acqua e lavorate il tutto fino ad ottenere un composto liscio ed elastico. Avvolgetelo in un canovaccio e lasciatelo riposare almeno 20 minuti.
  3. Dividete l’impasto in tanti panetti delle stessa dimensione, poi tirateli con il matterello creando dei dischi.
  4. Scaldate la piastra e quando sarà rovente cuocete i Roti per 10-15 secondi poi cuocetelo per altri 15 secondi anche sul secondo lato. Il pane in questa fase inizierà a gonfiarsi. Una volta pronto togliete il pane dalla piastra e riponetelo su un canovaccio pulito e asciutto, a piacere potete ungerlo leggermente con dell’olio, poi richiudete il canovaccio su se stesso sin modo da conservare il calore del pane. Procedete con gli altri Roti e servite caldi.

Variante Roti

Potete aggiungere delle spezie all’interno dell’impasto a vostro piacimento.