Rrisotto asparagi e robiola

16 Giugno 2020

Ingredienti per 4 persone

Il risotto asparagi e robiola è un primo piatto perfetto per i pranzi primaverili in famiglia. Il sapore degli asparagi può risultare piuttosto amaro, a seconda delle varietà, per questo è meglio sbollentarli prima dell’impiego nelle ricette. Per ottenere una cottura ottimale, andrebbero cotti in una pentola stretta e lunga immersi in acqua fin sotto le punte, che devono cuocere con il vapore; ma in mancanza della pentola adatta, anche una sbollentatura convenzionale andrà bene. La robiola, con un sapore leggermente acidulo, si abbina bene agli asparagi, se avete tempo e preferite una consistenza del risotto più cremosa, una volta sbollentati gli asparagi potete frullarne una parte insieme a pochi cucchiai di brodo e unire poi la crema in fase di mantecatura. Se optate per questa variante, evitate di frullare le punte, lasciate intere rendono il piatto più bello fungendo anche da decorazione.

Preparazione Risotto asparagi e robiola

  1. Per prima cosa pulite gli asparagi, eliminate la parte finale e dura del gambo e sbollentateli in acqua bollente per 10 minuti. Una volta cotti scolateli e tagliateli a pezzetti, lasciando intere le punte. Nel frattempo preparate il brodo vegetale e mantenetelo in caldo.
  2. Tritate finemente lo scalogno e fatelo dorare in una pentola con olio extravergine di oliva. Aggiungete gli asparagi e fate insaporire qualche minuto.
  3. Aggiungete il riso in pentola e fatelo tostare, sfumate con il vino bianco facendo evaporare l’alcool e iniziate a far cuocere il riso aggiungendo gradualmente il brodo.
  4. Salate il riso e controllate la cottura, qualche minuto prima che sia cotto assicuratevi che non sia troppo liquido e spegnete il fuoco. Aggiungete la robiola e mantecate. Lasciate riposare un minuto prima di servire.

Macinate il pepe fresco, aggiungete una grattugiata di parmigiano, impiattate e portate in tavola.

I Video di Agrodolce

Il sapore del successo