Home Ricette Antipasti Rustici salentini: facili facili

Rustici salentini: facili facili

Uno tira l’altro: i rustici salentini possono diventare una piacevole ossessione, ecco la ricetta facilissima per poterli gustare sempre e ovunque.

di Roberta Favazzo

I rustici salentini sono degli street food pugliesi ripieni il cui involucro è costituito da pasta sfoglia. La ricetta originale che ogni famiglia prepara nelle più svariate occasioni – ognuna ne ha una propria versione – solitamente prevede una farcia di pomodoro, mozzarella e besciamella. In Puglia rappresentano il tipico cibo da gustare in spiaggia, ma si trovano praticamente ovunque, sia nei bar che nelle rosticcerie che, infine, nei ristoranti.

Dove nasce il rustico leccese?

Come è facilmente deducibile, il rustico leccese nasce in Puglia, e più precisamente nel Salento. Qui si usa gustarlo come spuntino di metà mattina, come merenda pomeridiana o anche come antipasto prima di cena. Ovviamente ogni momento della giornata è quello giusto per mangiarne uno, così come ogni stagione dell’anno. Ma anche in estate andrebbero gustati caldi o tiepidi per godere della filantezza della mozzarella al loro interno.

Ingredienti per 4 persone

  • Preparazione 60 min
  • Calorie 410 cal x 100g
  • Difficoltà bassa

Preparazione Rustici salentini

  1. Versate la salsa di pomodoro in una ciotola e conditela con sale e pepe ed un filo di olio. Tagliate la mozzarella a cubetti.

  2. Stendete la pasta sfoglia su un piano da lavoro e ricavate dei cerchi con un coppa pasta tondo da 8-10 cm.

  3. Distribuitene la metà su una teglia rivestita di carta forno, farciteli con un cucchiaino di besciamella, uno di salsa e un cubetto di mozzarella.

  4. Coprite con i dischi rimasti, sigillate bene i bordi e spennellate con il tuorlo mescolato con il latte. Fateli cuocere per 20 minuti in forno caldo a 200 °C.

Cosa si spennella sui rustici?

I rustici si contraddistinguono per la superficie dorata e croccante che non fa altro che invogliare all’assaggio. Per averla non bisogna poi fare molto: basta mescolare un tuorlo con poco latte fino ad ottenere un composto fluido e liscio, quindi intingere dentro un pennello da cucina e passarlo sopra la pasta, in maniera delicata e omogenea per non rovinarla e coprirla tutta.

Variante Rustici salentini

Il rustico leccese grande è la versione in formato maxi di queste piccole delizie: il procedimento per realizzarlo non cambia. Se amate la pasta sfoglia ecco le ricette per voi: