Home Ricette Primi piatti Salatini ungheresi: per l’aperitivo

Salatini ungheresi: per l’aperitivo

I salatini ungheresi sono degli sfiziosi salatini da gustare durante un aperitivo o in una cena informale.

di Anna Moroni

Ingredienti per 5 persone

  • 20
  • 420 cal x 100g
  • media

Preparazione Salatini ungheresi

  1. In un pentolino, portate il latte alla temperatura di circa 35 gradi (deve essere tiepido). Unite il lievito di birra e mescolate per farlo sciogliere. Se usate il lievito disidratato istantaneo, incorporatelo direttamente alla farina.

  2. Tagliate il burro freddo a cubetti piccolissimi e la pancetta a dadini. Setacciate la farina, aggiungete il burro, la pancetta, il provolone grattugiato, il tuorlo e la ricotta, sale e pepe. Amalgamate con cura, velocemente. Volendo, potete usare anche un robot da cucina oppure un’impastatrice.

  3. Quando il composto sarà ben liscio e omogeneo, stendetelo in una sfoglia spessa cinque millimetri e ricavate dei quadrati. Lavorate la panna acida in modo da renderla più morbida e, con questa, spennellate i quadrati di pasta.

  4. Lascate lievitare i salatini per 30 minuti circa in un luogo tiepido. Poi, cuoceteli in forno statico giа caldo a 180°C per circa 15 minuti, fino a quando non saranno diventati dorati e ben croccanti. Serviteli tiepidi o freddi.