Home Ricette Secondi piatti Salmone con porri

Salmone con porri

Il Salmone con porri alla vaniglia è un piatto di Andrea Ribaldone di sicuro effetto, una ricetta che unisce oriente e occidente e che gioca sui contrasti

di Andrea Ribaldone

Ingredienti per persona

  • 40
  • 430 cal x 100g
  • media

Preparazione Salmone con porri

  1. Private il salmone della pelle e di eventuali lische, poi tagliatelo in due parti, per la lunghezza. In una terrina unite la salsa di soia, il miele, l’aceto, i semi di sesamo, un filo di olio e amalgamate il tutto.

  2. Quando il miele sarà ben sciolto, adagiate il salmone in una piccola pirofila e copritelo con la salsa appena fatta, mettendone da parte un po’ per dopo. Lasciate a marinare per 20 minuti.

  3. Tagliate metà dei porri a losanghe e scottatele per qualche minuto in acqua bollente salata. Riducete la parte restante a fettine e mettetelo a cuocere in una casseruola con la bacca di vaniglia.

  4. In una padella, arrostate velocemente le due facce dei porri tagliati a losanghe e sbollentati in acqua, quindi conditeli con un filo d’olio. Sempre in padella cuocete al rosa il salmone marinato.

  5. Mettete le uova di pesce in una ciotolina e stemperatele per alcuni minuti con un filo d’olio extravergine, quindi utilizzatele per condire l’insalatina aromatica.

  6. Togliete il salmone dalla padella e rifinite la cottura della parte superiore con il bruciatore. Nel piatto fate un letto di porro cotto con la vaniglia e adagiateci sopra il salmone.

  7. Accostate al pesce i porri tostati, accompagnate con l’insalatina aromatica condita con le uova di pesce, nappate il tutto con la salsa tenuta da parte e servite.