Seppia con patate e pesto: secondo di mare

19 Ottobre 2020
di Anna Moroni

Ingredienti per 4 persone

Preparazione Seppia con patate e pesto

  1. Pulite la seppia, tirando via i tentacoli. Di seguito, rimuovete le interiora e, con la mano, raggiungete ed eliminate l’osso della seppia. Fate attenzione alla sacca dell’inchiostro collocata tra le interiora: cercate di non romperla.
  2. Eliminate anche occhi e bocca alla base dei tentacoli: con un coltello basta incidere tutto intorno per estrarli semplicemente.
  3. Immergete la seppia in una pentola con acqua bollente salata, nella quale avete precedentemente messo l’alloro, il vino, la cipolla, la carota e un pezzetto di sedano. Fatela bollire e lascatela cuocere per 30 minuti. Aspettate che si freddi.
  4. Lavate le patate. Senza sbucciarle, mettetele dentro una capiente pentola, copritele con acqua fredda e portate ad ebollizione. Salate e lascate cuocere per 20/30 minuti in base alla dimensione delle patate.
  5. Verificate che siano cotte forandole con un coltello: deve penetrare con facilità. Estraetele dalla pentola e cercate di sbucciarle il prima possibile, poiché da calde si pelano meglio. Lascatele freddare e tagliatele a fette di circa un centimetro di spessore.
I Video di Agrodolce: Lo sformato di zucchine