Home Ricette Secondi piatti Sformato di zucca bianca: goloso

Sformato di zucca bianca: goloso

Intrigante alla sola vista, lo sformato di zucca bianca è una preparazione ottima per la cena in famiglia: ecco come si prepara e cosa serve.

di Roberta Favazzo

La ricetta dello sformato di zucca bianca ci regala un secondo piatto ricco e appagante, adatto a chi segue una dieta vegetariana ma che piace a tutti, ed estremamente gustoso. Merito sia del suo ingrediente principale, che dell’abbinamento con il resto delle materie prime utilizzate. Lo sformato di zucca bianca si può preparare anche il giorno prima salvo poi essere scaldato il giorno successivo poco prima di portarlo in tavola.

Ingredienti per 6 persone

  • Preparazione 15 min
  • Cottura 60 min
  • Calorie 310 Kcal x 100g
  • Difficoltà bassa

Preparazione Sformato di zucca bianca

  1. Lessate le patate in acqua bollente. Scolatele, pelatele e passatele con lo schiacciapatate. Tagliate la zucca a pezzi grossi e fatela cuocere in forno per circa 30 minuti a 180 °C.

  2. Sbucciatela e frullatela.

  3. Unitela alle patate insieme alle carote e alle zucchine grattugiate, alle uova, al grana, al sale, al pepe. Ottenuto un composto omogeneo, ungete una teglia di olio, spolveratela di pangrattato e versate l’impasto.

  4. Livellate bene, spargete ancora pangrattato in superficie completate con un giro di olio e fate cuocere a 180 °C per circa 35 minuti.

Cos’è la zucca bianca

È una varietà di zucca nota come patisson. Ha una forma appiattita e appartiene alla stessa famiglia delle zucchine. Viene infatti raccolta durante l’estate e va consumata relativamente entro pochi giorni, se messa a confronto con la zucca che consumiamo comunemente. Difatti, quando diventano troppo mature, le zucche bianche non sono più commestibili, ma dato il loro aspetto così particolare diventano delle zucche ornamentali.

Cosa si fa con i semi di zucca?

Una miriade di cose. Una volta prelevati dalla zucca, puliti, asciugati e tostati in forno, si possono usare per insaporire pietanze o realizzare intriganti snack. Ad esempio, possono essere aggiunti, tritati, alle panature. Possono andare a guarnire zuppe e vellutate, si possono aggiungere all’impasto di burger e polpette, ci si può preparare il burro ai semi di zucca, farne un pesto o ancora aggiungere alla granola, allo yogurt o al porridge.

Variante Sformato di zucca bianca

Lo sformato di zucca è buono in tutte le salse: provatelo con la scamorza affumicata, per un risultato saporito e filante. Se vi piacciono gli sformati ecco altri ricette: