Sospiri Sardi: dolcetti senza farina né uova

10 Febbraio 2021

Ingredienti per 4 persone

I sospiri sono i tipici dolcetti sardi a base di mandorle. Si preparano per i matrimoni, per la nascita dei bambini, per Carnevale e per ogni evento, festa, cerimonia o ricorrenza che preveda dei dolci. Ogni scusa è buona per mangiare queste gustose praline alla mandorla, ricoperte da uno scrigno di glassa e profumate al limone o, in alcune varianti anche al mirto. In commercio si trovano confezionati come caramelle in veline colorate ma, è talmente semplice farli a casa che vale la pena provare a realizzarli. La ricetta tradizionale prevede l’utilizzo di alcune mandorle amare che non sono sempre facili da reperire ma, che si possono sostituire con l’aroma di mandorle amare. Assicuratevi di avere un impasto omogeneo prima della cottura in forno e ricordate di glassarli due volte per ottenere una superficie lucida e golosa.

Preparazione Sospiri Sardi: dolcetti senza farina né uova

  1. Mescolate la farina di mandorle con metà dello zucchero semolato e 3 gocce di aroma di mandorle amare. Unite lo zucchero rimanente a 30 g di acqua e alla scorza di mezzo limone quindi mettete tutto sul fuoco. Lasciatelo arrivare a ebollizione poi, aggiungete la farina di mandorle. Mescolate velocemente e lasciate a fuoco basso per alcuni minuti, fino a che il composto non risulterà omogeneo.
  2. Con l’impasto modellate delle palline della grandezza di una noce poi, schiacciatele leggermente. Sistemate le palline su una teglia foderata di carta da forno e cuocetele a 120 C° per 15 minuti circa.
  3. Mentre raffreddano preparate la glassa, mettendo lo zucchero a velo in una ciotola con l’acqua e mescolate in modo da ottenere un composto liscio e denso. Fate scaldare la glassa sul fuoco per due minuti quindi, immergete ogni sospiro all’interno. Recuperatelo con una forchetta e fatelo sgocciolare su una griglia. Ripetete l’operazione due volte.
I Video di Agrodolce: Torta di pere