Stufato alle spezie: per l’autunno

1 Ottobre 2020
di Anna Moroni

Ingredienti per 4 persone

Preparazione Stufato alle spezie

  1. Lavate la carne, asciugatela e rimuovete eventuali nervature. Tagliatela con cura a cubetti di circa 3/4 centimetri di lato. Lavate le cipolle, sbucciatele e affettatele a fette sottili. In un piccolo mortaio schiacciate i semi di carvi.
  2. Prendete una casseruola antiaderente molto ampia, in grado di contenere abbondantemente la carne e le cipolle. Sbucciate l’aglio e tritatelo finemente.
  3. Versate l’olio extravergine di oliva nella casseruola, uniteci l’aglio e la cipolla e mettete su fiamma medio bassa. Lasciate appassire lentamente le cipolle. Unite il carvi schiacciato.
  4. Nel frattempo mescolate le due paprike e mettetele su un piattino. Passate i dadi di carne sulle spezie, come  se fossero farina. Quando le cipolle si sono appassite, alzate la fiamma, fatele dorare e unite i dadi di carne. Salate un po’, alzate la fiamma e fate rosolare per bene mescolando spesso.
  5. Una volta che la carne si è colorita per bene, versate il vino e lasciatelo evaporare. A quel punto unite 600 millilitri di acqua possibilmente bollente. Coprite con un coperchio e abbassate la fiamma. Lasciate sobbollire per circa due ore, controllando di tanto in tanto che non si asciughi.
  6. Verificate che sia ben cotto (la carne deve essere morbidissima e le cipolle si devono sciogliere).  Accompagnate con del purè o con una polenta cotta in un paiolo di rame per almeno un’ora.
I Video di Agrodolce: Tagli aromatici