Supplì con taleggio e speck: variante invernale

26 Febbraio 2019

Ingredienti per 6 persone

I supplì con taleggio e speck sono la variante invernale dei classici supplì, crocchette di riso dalla tipica forma allungata caratteristiche della cucina tradizionale romana. Da non confondere con i siciliani arancini, i supplì, nella ricetta classica, sono rossi e farciti con mozzarella e ragù di carne, o salsa di pomodoro, ma sempre più spesso negli ultimi anni è possibile gustarli in versioni alternative, come quella che vi proponiamo qui. In questo caso abbiamo infatti farcito i nostri supplì con taleggio e speck. Il sapore dolce e deciso del taleggio è perfetto accanto a quello leggermente affumicato dello speck mentre lo zafferano, oltre a donare un invitante colore giallo al risotto, lo rende ancora più saporito. I supplì risulteranno dorati e appetitosi e, una volta aperti, il taleggio filerà in tutta la sua scioglievolezza. È quindi d’obbligo gustarli caldissimi, subito dopo averli fritti. Il consiglio è quello di servirli come antipasto o come piatto unico. Per ottenere supplì dorati e croccanti fuori e morbidi e avvolgenti dentro è importante che la frittura sia realizzata in abbondante olio e che questo abbia raggiunto la temperatura di circa 180°C.

Preparazione Supplì con taleggio e speck

  1. Fate tostare il riso con il cucchiaio di olio e 10 g di burro.
  2. Sfumate con il vino bianco.
  3. Proseguite la cottura del riso aggiungendo gradualmente il brodo (se non è salato salate il riso).
  4. A metà cottura aggiungete la bustina di zafferano sciolta in una tazzina di brodo.
  5. A fine cottura completate con il parmigiano grattugiato e il restante burro. Il risotto dovrà risultare molto asciutto e non all'onda.
  6. Fate raffreddare il risotto e poi iniziate a formare i vostri supplì. Prelevate con le mani piccoli mucchietti di riso del peso di circa 60 g l'uno e create un incavo al centro. Farcite ogni supplì con dei pezzettini di taleggio e di speck.
  7. Passate i supplì nella farina.
  8. Passateli poi nelle uova ben sbattute e leggermente salate.
  9. E infine nel pangrattato.
  10. Friggete i supplì in abbondante olio caldo (circa 180°C) fino a quando non saranno ben dorati da tutti i lati.