Tagliatelle al salmone fresco, fatte in casa

23 Settembre 2020
di Anna Moroni

Ingredienti

Preparazione Tagliatelle al salmone fresco

  1. Su una spianatoia o su un piano di lavoro possibilmente in legno, formate una fontana con la farina e la semola. Rompete le uova e mettetele al centro del cratere.
  2. Sbattete bene le uova con una forchetta, recuperando poco alla volta un po’ di farina ma cercando di non rompere gli argini. Continuate fino a quando quasi tutta la farina sarà stata assorbita e il composto sarà denso.
  3. Iniziate a lavorare con le mani e continuate fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo, della consistenza del lobo dell’orecchio. Avvolgetelo nella pellicola per alimenti leggermente unta e lasciate risposare per una mezz’oretta.
  4. Con il matterello o con la macchina a manovella, stendete la pasta molto sottile. Lasciatela asciugare per un quarto d’ora. Nel frattempo mettete sul fuoco una pentola piena di acqua che utilizzerete, poi, per cuocere la pasta.
  5. Prendete il trancio di salmone e tagliatelo a cubetti. Asciugatelo per bene con della carta da cucina. Sbucciate uno spicchio d’aglio e tritatelo molto finemente.
  6. In una padella versate due cucchiai di olio extravergine di oliva, unite il salmone e saltatelo velocemente. Date una spolverata di pepe nero macinato al momento e lasciate insaporire. Salate e unite i pomodorini tagliati a metà e il basilico spezzettato grossolanamente.
  7. Quando l’acqua inizia a bollire, salatela. Tagliate la pasta a forma di tagliatelle e cuocetela. Da quando viene a galla, calcolate circa un minuto o poco più: assaggiatela e, se ha perso il gusto di farina, scolatela subito. Mettetela caldissima nella padella, fatela insaporire per un minuto e portate in tavola.
I Video di Agrodolce: Rigatoni con la pajata