Tarte tatin di pomodorini confit

14 Giugno 2020
di Community

Ingredienti per 6 persone

La Tarte tatin di pomodorini confit è un piatto perfetto per i commensali vegani. La tarte Tatin è un dolce alle mele capovolto, tipico della tradizione francese. Si narra che sia nato per un errore di una delle sorelle Tatin che, nella preparazione, dimenticò di stendere la sfoglia sotto le mele. Per ovviare al problema, pose la pasta, in seguito, sullo strato di mele e, una volta cotta, la capovolse nel piatto e la servì così. La ricetta originale, a base di mele, è stata rivisitata, utilizzando vari frutti, tra cui i pomodori. Si può realizzare anche in versione salata e vegana.

Preparazione Tarte tatin di pomodorini confit

  1. Spennellate l’interno della tortiera con un po’ di burro (il restante lo useremo in seguito). Spolverate il burro con lo zucchero di canna.
  2. Lavate i pomodorini, privateli del picciolo, tagliateli a metà per il lungo, salate e pepate. Disponeteli nella teglia con la parte tagliata rivolta verso il basso. Cospargeteli con dei fiocchetti di burro. Salate, pepate ancora e spolverate con origano e aglio.
  3. Adagiate sui pomodorini la pasta sfoglia (lasciando per il momento la carta forno che la riveste). Prima di stenderla, tagliate cinque centimetri di pasta dalle estremità e metteteli da parte.
  4. Fatela aderire bene anche ai lati della tortiera, con una leggera pressione delle mani. Eliminate la carta forno e rafforzate i bordi, aggiungendo i pezzetti di sfoglia messi da parte.
  5. Completate, facendo dei buchi sulla pasta, con i rebbi di una forchetta, tra un pomodorino e l’altro. Mettete in forno, già caldo a 200°C, e cuocete per 25 minuti.
  6. Ultimata la cottura, estraete dal forno la tarte tatin. Attendete cinque minuti prima di capovolgerla in un piatto da portata.
I Video di Agrodolce: Fettuccine con rigaglie di pollo