Tegoline alle mandorle con zabaione al passito

2 Luglio 2020
di Palma D'onofrio

Ingredienti per 4 persone

Preparazione Tegoline alle mandorle con zabaione al passito

  1.  Preparate le tegoline: mettete in una ciotola le mandorle, 125 g di zucchero, i semi interni della bacca di vaniglia, le gocce di mandorle amare, gli albumi e il burro fuso. Mescolate bene e fate riposare il composto in frigo per tutta la notte.
  2.  Il giorno dopo incorporate la farina, mescolando bene. Imburrate e infarinate una teglia sulla quale faremo cadere dei mucchietti di composto distanziati fra loro. Allargateli con il dorso di un cucchiaio (bagnato in acqua fredda), fino a formare dei dischetti.
  3. Cuocete in forno caldo a 150 gradi per circa 20 minuti. Fate raffreddare bene prima di prelevare le tegoline e conservarle in scatole di latta.
  4. Preparate lo zabaione: in un polsonetto versate i tuorli, lo zucchero, il vino dolce e amalgamate con una frusta. Mettete il polsonetto in una pentola con acqua calda e cuocete lo zabaione a bagnomaria.
  5. Montate energicamente con una frusta, a fuoco vivo, per circa 20 minuti e, comunque, fino a che lo zabaione non sarà ben gonfio e spumoso.
  6. Se avete montato alla perfezione le uova, lo zabaione sarà stabile per alcune ore e non smonterà, consentendoci di prepararlo in anticipo. Versatelo nelle coppette e servitelo accompagnando con le tegoline alle mandorle.
I Video di Agrodolce: Stinger cocktail