Home Ricette Secondi piatti Temaki, preparare il sushi in casa

Temaki, preparare il sushi in casa

Il temaki è una delle versioni di sushi più facili e gustose da realizzare in casa: ha la forma di un cono di alga nori farcito con riso, verdure e pesce.

di Eleonora Tiso

Il temaki è una versione del sushi facile e gustosa che si distingue da quello tradizionale per la sua caratteristica forma a cono. Nella ricetta del temaki, l’alga nori viene infatti arrotolata dopo essere stata farcita con riso – rigorosamente quello per sushi o originario – verdure crude tagliate a bastoncini e pesce fresco.

Gli abbinamenti possibili sono tantissimi ma i temaki più classici e amati sono quelli a base di tonno o salmone fresco con cetrioli, avocado e carote. Nella composizione del temaki è fondamentale raggiungere un ottimo effetto visivo: abbinando i colori e decorando i coni con salsa di soia e semi di sesamo, i temaki conquisteranno prima la vista e poi il palato.

Il temaki è ideale da servire per una cena a tema giapponese o anche per un buffet nipponico originale essendo una preparazione che va gustata fredda. Se volete provare altre ricette provenienti dal Sol levante potete preparare in casa anche gli amatissimi hosomaki o i futomaki, il brasato di maiale chiamato kakuni.

Ingredienti per 6 persona

  • 60
  • 200 cal x 100g
  • bassa

Preparazione Temaki

  1. Prendete una ciotola e lasciate in ammollo il riso in acqua fredda per dieci minuti, scolatelo e ripetete l’operazione. Lessate il riso in abbondante acqua salata per circa 15 minuti. Lasciate freddare il riso in una ciotola per almeno 10 minuti. Nel frattempo in una ciotolina preparate il condimento del riso unendo l’aceto di riso, i tre cucchiai di zucchero e 1/2 cucchiaino di sale. Versate il condimento sul riso, mescolate e lasciate riposare per una mezz’ora circa.

  2. La preparazione del riso per sushi del chirashi

  3. Nel frattempo preparate gli altri ingredienti: tagliate a metà ogni foglio di alga nori per ottenere da ognuno due rettangoli.

  4. temaki-1

  5. Sbucciate avocado e cetriolo, quindi tagliateli a bastoncini spessi circa mezzo cm. Tagliate il filetto di tonno a cubetti o a striscioline.

  6. temaki-2

  7. Iniziate a comporre il temaki: mettete sul lato sinistro del foglio rettangolare di alga un cucchiaio abbondante di riso freddato. Praticate al centro una leggera fossetta e sistematevi i bastoncini di verdure.

  8. temaki-3

  9. Proseguite aggiungendo il pesce crudo.

  10. temaki-4

  11. Formate il cono piegando l’estremità di sinistra verso l’interno e avvolgendo intorno il resto del foglio.

  12. temaki-5

  13. Decorate il temaki con i semi di sesamo.

  14. temaki-6

Il tenaki va servito accompagnandolo con salsa di soia e wasabi.

Come mangiare il temaki

Il temaki tradizionale è il sushi dalle dimensioni più grandi; il cono è lungo circa 10 centrimetri e per questo motivo si mangia rigorosamente con le mani e non con le bacchette.
Il temaki va preso con il dito indice e il pollice e si gusta aggiungendo un pò di salsa di soia.

E’ importante che il sushi temaki sia servito subito e consumato poco tempo dopo la sua preparazione. Il pesce e il riso non sono ingredienti adatti alla lunga conservazione e, già solo poche ora dopo la loro preparazione, tendono a perdere consistenza e sapore.

Altri consigli utili

Il sushi è un piatto della tradizione giapponese che va scoperto per essere pienamente apprezzato. Per preparare e servire i vari tipi di sushi ti consigliamo le seguenti letture:

Variante Temaki

Le varianti dei temaki sono molte ed è possibile combinare gli ingredienti a proprio gusto. Nelle versioni più comuni di temaki si utilizzano anche anche gamberi, branzino, pesce spada o polpa di granchio.

E’ sempre importante ricordare che in questo piatto della tradizione culinaria giapponese l’estetica è importante; il tenaki è una ricetta scenografica che deve colpire agli occhi per i colori e la forma particolare del cono di alga nori.