Timballo di riso: per i primi freddi

12 Novembre 2019

Ingredienti per 6 persone

Il timballo di riso è un primo piatto al forno sostanzioso ideale per le prime giornate di freddo, da preparare per un pranzo della domenica in famiglia. È un piatto che si presta ad essere condito e arricchito con svariati ingredienti a seconda dei gusti personali o in base a cosa offre il vostro frigorifero: si può considerare infatti una buona ricetta svuota-frigo e arricchirlo con formaggi vari, salumi, uova sode o polpette. In questa versione il sugo di pomodoro è arricchito da salsicce fresche e funghi porcini, già molto saporiti, e il tutto viene mescolato con uova, formaggio e besciamella che lo renderanno dopo la cottura in forno, cremoso ma compatto. Noi abbiamo usato funghi porcini secchi che aggiungono un profumo più intenso, ma potete utilizzare anche quelli freschi di stagione: in questo caso trifolateli a parte e aggiungeteli successivamente al sugo di pomodoro e salsiccia. Potete optare anche per gli champignon o un misto di funghi. Altre versioni celebri di riso arricchito sono il sartù napoletano o il risu chino calabrese. Il timballo di riso è buono caldo con la mozzarella filante, ma anche a temperatura ambiente risulta gustoso: preparatelo in anticipo e condividetelo con i vostri amici in una giornata fuori porta, oppure preparatene in abbondanza e congelatelo in modo da tirarlo fuori all’occorrenza.

Preparazione Timballo di riso

  1. Mettete a cuocere il riso in acqua bollente salata, scolatelo al dente e tenete da parte. Spellate la salsiccia, sgranatela e fatela rosolare in una padella rovente per qualche minuto. Togliete dal fuoco e tenete da parte.
  2. In una casseruola fate prendere calore all’olio extravergine di oliva, aggiungete la cipolla tritata finemente e lasciatela appassire. Aggiungete la passata di pomodoro e cuocete per qualche minuto. Unite la salsiccia spadellata e proseguite la cottura per 30 minuti. Fate reidratare i funghi in acqua tiepida per 10 minuti e a metà cottura aggiungeteli al sugo.
  3. Quando il sugo è cotto, ma non troppo ristretto, lasciatene qualche cucchiaio da parte e mettete il resto in una terrina molto capiente insieme al riso e il formaggio.
  4. Amalgamate bene e unite anche le uova e la besciamella.
  5. Imburrate una teglia, cospargete il fondo di pangrattato e distribuitevi poco più della metà del riso. Aggiungete pezzetti di mozzarella e ricoprite con il riso rimasto. Condite la superficie con il sugo lasciato da parte e altro parmigiano grattugiato. Infornate il timballo di riso a 200° C per circa 20 minuti.

Sfornate quando si forma la crosticina in superficie e lasciate assestare per qualche minuto prima di servire.

Variante Timballo di riso

Potete utilizzare i funghi freschi al posto di quelli secchi, in questo caso dovrete trifolarli a parte e poi aggiungerli al sugo in cottura. Potete farcire con altri tipi di formaggi oltre alla mozzarelle e aggiungere, se preferite, prosciutto cotto o piselli.