Home Ricette Dolci Torta della nonna con ricotta

Torta della nonna con ricotta

Se non l’avete mai provata datele una possibilità: la torta della nonna con ricotta è un classico della pasticceria italiana che non teme confronti.

di Roberta Favazzo

Classico della pasticceria italiana, la ricetta della torta della nonna con ricotta è una gradita variante rispetto a quella ripiena di crema pasticcera. Ideale come dolce di fine pasto, è uno di quei dessert rassicuranti che non passano mai di moda e che non temono rivali. Un involucro di pasta frolla racchiude, in questo caso, un voluttuoso ripieno di cremosa ricotta. Da non perdere grazie a questa ricetta facile e veloce.

Ingredienti per 6 persone

  • Preparazione 60 min
  • Calorie 296 Kcal x 100g
  • Difficoltà bassa

Preparazione Torta della nonna con ricotta

  1. Preriscaldate il forno a 180 °C e foderate con carta da forno una tortiera apribile. Tenetela da parte. 

  2. Preparate la crema mescolando la ricotta setacciata con lo zucchero, le uova, la scorza di limone fino ad ottenere una farcia liscia.  

  3. Stendete il primo disco di pasta frolla sulla teglia rivestendo bene anche i bordi. Bucherellate con una forchetta e aggiungete la farcia, livellando bene.

  4. Coprite con la pasta frolla rimasta facendo aderire bene i bordi, bucherellatela con una forchetta e spargete sopra i pinoli tostati. Fate cuocere a 180°C per circa 45 minuti.

Dove è nata la torta della nonna?

Forse non tutti lo sanno, ma la torta della nonna ha origini aretine. Se una cosa è certa è che si tratta di una delizia senza tempo la cui popolarità non ha mai accennato a risentire dell’avvento dei più moderni ed accattivanti dessert. Fa parte integrante della cucina tipica toscana anche se la si prepara e si gusta diffusamente in tutta la penisola. Spesso a conclusione del pranzo della domenica in famiglia.

Come si conserva la crostata?

Essendo a tutti gli effetti una crostata ripiena, andrebbe conservata in un luogo fresco ed asciutto per un paio di giorni. Se fa troppo caldo consumatela il giorno stesso, per evitare che la crema possa inacidirsi. Posta in frigo, invece, dura per 3 o 4 giorni. La cosa migliore che possiate fare per una corretta conservazione e per evitare inconvenienti è porla all’interno di un contenitore ermetico.

Variante Torta della nonna con ricotta

Provate la torta della nonna con crema di cioccolato, la versione più golosa per gli appassionati. Se vi piacciono le crostate ecco qualche ricetta: