Home Ricette Dolci Torte Torta Karpatka: cucina polacca

Torta Karpatka: cucina polacca

La torta Karpatka è un peccato di gola da provare almeno una volta nella vita: ecco come farla in casa come l’originale.

di Roberta Favazzo

La torta Karpatka è un dolce polacco con crema – in questo caso al cioccolato – che vale la pena provare almeno una volta. Si tratta di un vero peccato di gola, di un dessert che si può servire a fine pasto e che si rivela un’ottima scelta anche come torta di compleanno. Risulta adatta a qualsiasi occasione festiva, si presta a deliziare tutta la famiglia, e si può preparare in anticipo. Un punto a favore di una chicca che potrebbe stupirvi al primo assaggio.

Ingredienti per 6 persone

  • 80
  • 390 cal x 100g
  • media

Preparazione Torta Karpatka

  1. Ponete una pentola su fuoco medio-basso e versate 100 ml di latte, l’acqua, il sale, 25 g di zucchero e 100 di burro. Una volta sciolto quest’ultimo, attendete il bollore.

  2. Quindi unite la farina e mescolate velocemente con una spatola fino a quando il tutto non sarà amalgamato e si staccherà dal fondo e dalle pareti della pentola.

  3. Spegnete la fiamma, fate intiepidire e unite 4 uova, una alla volta. Una volta pronto l’impasto, dividetelo idealmente in due parti uguali. Rivestite con entrambe il fondo di due stampi tondi removibili coperti di carta da forno. Fatele cuocere in forno preriscaldato a 200ºC per 25 minuti. Quindi spegnete il forno e, senza aprire lo sportello, lasciatele per altri 5 minuti. Una volta fredde tiratele fuori dal forno e fatele raffreddare, mentre preparate la crema di cioccolato.

  4. Versate le 2 uova rimaste in una casseruola, unite lo zucchero e la maizena e mescolate con una frusta. Versate il latte a filo, continuando a mescolare per evitare la formazione di grumi, quindi ponete sulla fiamma e fate addensare continuando a mescolare. Una volta addensata, unite il cioccolato fuso, mescolate bene e fate raffreddare.

  5. Aggiungete adesso i 100 grammi di burro rimasti e montate tutto con una frusta elettrica in modo da ottenere una crema più chiara. Assemblate il dolce all’interno di un anello di metallo ponendo un primo strato di pasta choux, la crema e successivamente il secondo disco. Fate riposare in frigo per circa 4 ore, quindi servite.

Cos’è la torta Karpatka

E’ come avrete capito una famosa torta alla crema di origine polacca. Solitamente è composta da due strati di pasta choux intervallati da uno spesso strato di crema pasticcera particolarmente cremosa e aromatizzata alla vaniglia (anche se è possibile reperirla in altre varianti. Ad esempio, esistono delle versioni nelle quali uno strato di pasta è sostituito da un disco di pasta frolla. Se viene cosparsa di zucchero a velo, la sua superficie irregolare ricorda le montagne coperte di neve dei Carpazi, alle quali deve il suo nome.

Curiosità sulla torta Karpatka

Il ripieno di questa torta è una crema al burro di origine tedesca che di base prevede una comune crema pasticcera alla quale viene unita una buona dose di burro morbido, che viene montato insieme alla crema dando vita ad una voluttuosa e intrigante farcia. La torta si conserva in frigo per via della crema, anche se l’umidità qui presente potrebbe rendere piuttosto floscia la pasta. Per cui si consiglia di gustarla in giornata.

Variante Torta Karpatka

Provate la torta Karpatka con crema al latte di cocco, una goduria tutta da gustare altrettanto semplice da portare in tavola. Se vi piacciono i dolci al cioccolato provate queste torte: