Home Ricette Secondi piatti Torta salata con agretti e yogurt: il rustico da pic nic

Torta salata con agretti e yogurt: il rustico da pic nic

La torta salata di agretti e yogurt è una pietanza vegetariana, ottima da mangiare come piatto unico. Preparatela a casa.

di Claudia Gargioni

La torta salata agretti e yogurt è un rustico vegetariano molto gustoso e leggero, perfetto da portare in tavola durante la primavera, quando gli agretti sono nella loro stagione di raccolta nel periodo che va da marzo a fine maggio. La base di questa torta salata è la classica pasta brisèe, semplice e rapidissima da preparare, è la soluzione ideale  nella preparazione di stuzzichini sfiziosi e rustici. Questa torta salata agli agretti e yogurt è ottima servita sia calda che a temperatura ambiente ed  è perfetta come finger food per il pic nic di Pasquetta. Scegliete lo yogurt greco in quanto rimane più compatto e sodo rispetto al classico yogurt bianco. Potete, inoltre, mescolarlo a piacimento con un secondo formaggio fresco come la robiola o la ricotta.

Ingredienti per 4 persone

  • Preparazione 95 min
  • Calorie 380 cal x 100g
  • Difficoltà bassa

Preparazione Torta salata di agretti e yogurt

  1. Preparate la pasta brisée come indicato nel video di Agrodolce. Pulite gli agretti eliminando il gambo chiaro con un taglio deciso con il coltello. Versateli in padella con l’olio, l’aglio, poco di peperoncino e fateli appassire a fiamma dolce sfumandoli di tanto in tanto con poca acqua; lasciateli cuocere per circa 10 minuti.

  2. In una ciotola versate lo yogurt, il parmigiano, il sale e le uova. Mescolate il tutto fino a ottenere una consistenza cremosa e liscia.

  3. Stendete la pasta brisée con il mattarello su un foglio di carta da forno poco più grande del diametro della teglia, poi mettetela nella teglia e bucherellatela con una forchetta.

  4. Versate il composto di uova; disponete sulla superficie gli agretti. Infornate a 180°C per 35 minuti circa o fino a quando i bordi della torta salata risulteranno dorati. Sfornatela e lasciatela raffreddare prima di tagliarla e servirla.

Agretti: sapore, proprietà e come si puliscono

L’aspetto degli agretti ricorda l’erba cipollina, ma il gusto è piuttosto amarognolo, acidulo ma per nulla sgradevole. La consistenza è tenera. Queste caratteristiche rendono gli agretti perfetti per essere abbinati a formaggi cremosi e delicati. Gli agretti, o barba di frate, sono molto ricchi di vitamine (A e C), sali minerali come magnesio, potassio e ferro e, inoltre, sono molto ricchi di calcio. Contengono pochissime calorie e svolgono un’azione depurativa aiutando fegato e reni a eliminare scorie e tossine. La parte finale degli agretti è composta da una parte bianco-rossastra che andrà recisa con un coltellino in quanto piuttosto coriacea. Gli agretti andranno sciacquati sotto l’acqua corrente e messi poi in ammollo per qualche minuto in una ciotola colma di acqua. La cottura può avvenire al vapore o direttamente in padella con olio e aglio.

 

Variante Torta salata di agretti e yogurt

Potete sostituire gli agretti con asparagi selvatici o spinacino.