Trifle: un dolce sontuoso di origine inglese

4 Giugno 2019

Ingredienti per 6 persone

Il trifle è un sontuoso dolce al cucchiaio di origine inglese. Un dessert a strati fresco e goloso da servire come scenografico fine pasto di cui esistono molteplici varianti. In questo caso gli strati del trifle sono realizzati con una inglesissima sponge cake tagliata e pezzi, una vellutata crema inglese e una deliziosa composta di fragole espressa, profumata all’arancia. Un vero e proprio tripudio di sapori, profumi e consistenze che rendono questo dolce un irresistibile peccato di gola. Per abbreviare i tempi di preparazione si possono utilizzare al posto della sponge cake degli amaretti o una base già pronta e una marmellata di fragole confezionata. In alcune versioni la crema inglese è invece sostituita dalla crema pasticcera. La bagna è molto spesso alcolica ma in questo caso, per rendere il trifle adatto a tutti, è fatta solo di delizioso succo di fragole. A seconda delle stagioni potrete divertirvi a cambiare tipo di frutta, sempre però succosa e profumata; sono perfetti ad esempio i frutti di bosco o le pesche. Il trifle va composto o in una capiente coppa di vetro o in bicchieri monoporzione, in ogni caso è essenziale che esternamente si vedano gli strati di cui è composto.

Preparazione Trifle

  1. Partite dalla preparazione della sponge cake. Montate in una ciotola 165 grammi di zucchero e il burro morbido fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
  2. Unite le tre uova intere aggiungendole uno alla volta mescolando delicatamente con una spatola.
  3. Setacciate all’interno del composto la farina e il lievito e amalgamate il tutto con movimenti dal basso verso l’alto.
  4. Versate l’impasto all’interno di uno stampo a cerniera del diametro di 18 centimetri imburrato e infarinato e cuocete in forno preriscaldato a 180° C per circa 40/45 minuti.
  5. Preparate ora la crema inglese. Versate in un pentolino il latte e la panna fresca non zuccherata e riscaldate fino a sfiorare il bollore.
  6. In un tegame dal fondo spesso mescolate con una frusta gli 80 grammi di tuorli e 60 grammi di zucchero.
  7. Versate il composto di latte e panna nel tegame e mescolate.
  8. Mettete il tegame sul fuoco e cuocete a fiamma molto bassa mescolando con un cucchiaio di legno. Per una riuscita ottimale della crema inglese sarebbe opportuno l’uso di un termometro da cucina perché deve essere portata alla temperatura di 82° C. In mancanza, dopo qualche minuto di cottura immergete nella crema il cucchiaio e, se estraendolo velerà il suo dorso, vuol dire che è pronta.
  9. Spegnete la fiamma e unite la gelatina precedentemente ammollata e strizzata e mescolate con una frusta per farla sciogliere perfettamente, poi spostate la crema in una ciotola e lasciatela raffreddare perfettamente.
  10. Lavate e mondate le fragole, poi tagliatele a pezzetti in un tegame, conditele con 40 grammi di zucchero e il succo dell’arancia e del limone e fatele cuocere a fiamma media per una decina di minuti.
  11. Quando la torta è pronta fatela raffreddare, toglietela dallo stampo e tagliatela a fette altre circa 1 centimetro e mezzo, quindi tagliate ogni fetta in 3-4 parti.
  12. Assemblate ora il vostro trifle. Immergete ogni pezzo di torta nel tegame con la composta di fragole in modo da bagnarla con il succo e create uno strato sulla base. Unite una parte delle fragole cotte e versatevi sopra una parte della crema.
  13. Create altri due strati identici al precedente, quindi torta inzuppata, fragole e crema.
  14. Guarnite con la panna montata e mettete in frigorifero per almeno un paio d’ore.

Guarnite il trinfle con fragole fresche e servite.