Home Ricette Riso e Risotti Uramaki con salmone

Uramaki con salmone

Alzi la mano chi non li ha gustati almeno una volta nella vita: adesso potete farli in casa con la ricetta per ottenere irresistibili uramaki con salmone.

di Roberta Favazzo

Gli uramaki con salmone sono tra i pezzi di sushi più comuni da ordinare e da gustare. Si tratta di una ricetta base che, chiunque si cimenti per la prima volta con la realizzazione del sushi fatto in casa, prova. A differenza degli hosomaki e dei futomaki, negli uramaki il foglio di alga nori non è avvolto attorno al rotolo, ma all’interno. Ciò significa che viene utilizzato per avvolgere il ripieno per poi essere coperto di riso.

Quante calorie hanno gli uramaki?

Il sushi è composto da tre ingredienti principali che sono riso, alghe e pesce. Ma non tutti i tipi sono uguali, e per questo anche le calorie del sushi variano in base al singolo pezzo. Gli uramaki che, ricordiamolo, sono i classici rotolini di sushi con l’alga all’interno e il riso all’esterno, apportano circa 35 kcal per ogni pezzo. Calorie che possono aumentare con l’aggiunta di salse o anche solo con l’utilizzo della salsa di soia.

Ingredienti per 4 persone

  • 60
  • 140 cal x 100g
  • bassa

Preparazione Uramaki con salmone

  1. Lavate bene il riso per eliminare tutto l’amido. Trasferitelo in una pentola con l’acqua. Quando inizia a bollire, abbassate la fiamma e fate cuocere per circa 10 minuti con il coperchio.

  2. Giunto il bollore, abbassate la fiamma, fate cuocere ancora 30 secondi e spegnete la fiamma. Fate riposare con il coperchio per 10 minuti.

  3. Mescolate aceto, zucchero e sale e uniteli al riso mescolando bene. Sbucciate l’avocado e tagliatelo a striscioline spesse. Tagliate anche il salmone allo stesso modo.

  4. Tagliate a metà i fogli di alga nori. Coprite una stuoia di bambù con della pellicola trasparente, ponete sopra il foglio di alga.

  5. Coprite poi con uno strato sottile di riso a coprire l’intera superficie dell’alga.Giratela con attenzione e condite al centro, in orizzontale, con le strisce di avocado e salmone. Arrotolate il tutto con cura e premendo fino ad ottenere un rotolo compatto.

Tagliate il rotolo ottenuto, con un coltello inumidito con acqua, in 6-8 parti uguali.

Quale parte del salmone per sushi?

In linea di massima si utilizza il filetto. Ma anche la parte della coda, che è troppo magra per ricavare il sashimi e che, all’interno di un rotolo, insieme a riso e altri ingredienti, risulta perfetta per uramaki, futomaki e temaki. Se lo fate in casa, tuttavia, usate la parte che preferite, in fondo è anche questione di gusti.

Variante Uramaki con salmone

Gli uramaki al tonno e avocado sono una delle varianti più semplici, quella con gamberi in tempura una delle più sfiziose. Se amate il sushi ecco altre ricette: