Waffel vegani ai frutti rossi

27 Giugno 2020

Ingredienti per 4 persone

Il waffle, noto anche come gaufre, è un dolce a cialda, croccante fuori e morbido all’interno, diffuso nell’Europa centrale. Viene cotto tra due piastre roventi che gli conferiscono il tipico aspetto a nido di ape. In Italia, esiste un dolce simile, tipico della tradizione abruzzese, chiamato Ferratella. In questa variante impariamo a preparare la variante vegana.

Preparazione Waffel vegani ai frutti rossi

  1. Mettete in una ciotola farina e zucchero e mescolate con la frusta. Versate, un po’ alla volta, il latte di riso e l’olio. Frustate fino a rendere il composto vellutato. Salate.
  2. Aggiungete una spolverizzata di cannella e setacciate il lievito. Mescolate fino a ottenere un composto omogeneo.
  3. Accendete la piastra e posizionate il termostato al massimo. Ungetela con un goccio di olio di riso. Lavate i ribes, le fragole e tagliateli a fettine.
  4. Appena l’olio inizia a sfrigolare, abbassate leggermente il termostato e versate qualche cucchiaiata di composto sulla piastra, fino a ricoprire la superficie, senza farla uscire dai bordi. Chiudete la piastra e cuocete per 5 minuti.
  5. Aprite la piastra, se il waffle è dorato, estraetelo, servendovi di una spatola. Continuare a realizzare gli altri waffle fino a terminare la pastella.
  6. Disponeteli tutti su un piatto e spolverizzate con lo zucchero a velo. Completate, aggiungendo i ribes e le fragole.
I Video di Agrodolce: Spaghetti aglio olio e peperoncino