Home Ricette Antipasti Waffle al formaggio: variante salata

Waffle al formaggio: variante salata

La ricetta facile dei waffle con formaggio: ecco i consigli utili su come farcirli, come portare in tavola un antipasto per il brunch.

di Roberta Favazzo

Se una cosa è certa, è che i waffle salati sono molto più versatili rispetto alla loro versione dolce, e questa ricetta ne è la prova. Costituiscono una base leggera e soffice da arricchire e farcire a piacere. Ottimi per un brunch, per un aperitivo o per una cena diversa dal solito, sono deliziosi e pronti a prendere per la gola ancora prima dell’assaggio grazie al loro aspetto intrigante. Ideali anche come antipasto, i waffle salati si possono cuocere al forno, anche se la tipica piastra rappresenta il miglior metodo per regalarci delle frittelle dalla forma impeccabile.

Waffle salati: come farcirli?

I possibili condimenti per i waffle salati sono innumerevoli, tanti quanti sono i gusti e le esigenze di chi li mangia. Si possono farcire, ad esempio, con bacon croccante, con delle uova fritte, con dell’avocado schiacciato, con del formaggio cremoso o con dell’hummus di ceci. Ancora, si prestano ad accogliere salumi e formaggi freschi, verdure grigliate e patè, salmone con o senza panna acida e tanto, ma tanto, altro.

Ingredienti per 4 persona

  • 30
  • 270 cal x 100g
  • bassa

Preparazione Waffle salati

  1. Mescolate in una ciotola capiente la farina, il lievito, il bicarbonato, il sale e il formaggio grattugiato. In un’altra ciotola riunite i tuorli, il latticello e l’olio fino a quando non risultano ben amalgamati.

  2. Versate questo composto nella ciotola contenente le polveri e mescolate bene. Montate gli albumi a a neve ben ferma e aggiungeteli all’impasto senza farli smontare.

  3. Ungete di olio (o con uno spray) la piastra per waffle e versatevi parte di impasto. Chiudete il coperchio e fate cuocere fino a doratura.

  4. Una volta tutti pronti, trasferiteli in un piatto da portata e farciteli a piacere, quindi gustateli caldi.

Waffle: quanto tempo durano?

In quanto alla conservazione dei waffle fatti in casa, è bene sapere come questi durino al massimo per tre giorni opportunamente conservati all’interno del frigorifero. In alternativa, si possono anche congelare: in freezer durano decisamente più a lungo, per circa tre mesi. Quelli surgelati preconfezionati, invece, si conservano fino ad un anno nel congelatore.

Variante Waffle salati

I waffle salati senza uova costituiscono una versione adatta agli intolleranti: in questo caso bisogna aumentare la dose di latticello.