Home Ricette Zuppa dei Santi, dalla tradizione piemontese

Zuppa dei Santi, dalla tradizione piemontese

Scopri cos’è e come si prepara la zuppa dei Santi piemontese, una preparazione ricca e corroborante. Leggi subito la ricetta.

Ingredienti per 4 persone

  • 180
  • 320 cal x 100g
  • bassa
di Raffaella Caucci

La zuppa dei Santi è una ricetta tradizionale piemontese che in origine si preparava per la notte tra il 31 ottobre e l’1 novembre: si lasciava sul tavolo la sera per essere consumata il giorno dopo così che i familiari defunti potessero visitare la casa e degustarla. Si tratta di un piatto ricco e saporito a base di cavolo verza – di Montalto Dora secondo la tradizione – brodo, formaggio e pane raffermo, che si compone a strati e poi si cuoce lentamente all’interno di una pentola di coccio per un risultato denso e gustoso. Conosciuta anche come zuppa di cavolo verza, la zuppa dei Santi è una portata corroborante perfetta per le stagioni più fredde, un vero e proprio comfort food con cui trovare ristoro. Scoprite subito come prepararla seguendo le nostre indicazioni.

Preparazione Zuppa dei Santi

  1. Pulite la verza: eliminate le foglie più esterne, staccate quelle interne e pulitele rimuovendo la parte di costa più dura. Sciacquate e sbollentate la verza per circa 5 minuti finchè non sarà morbida.

  2. Affettate le baguette cercando di ottenere delle fette uguali spesse circa 1 cm.

  3. In una pentola di coccio o una cocotte unta sul fondo con olio, sistemate un mestolo di brodo. Poi fate uno strato di fette di pane fitto, senza lasciare buchi.

  4. Proseguite con le foglie di verza sbollentate e ben scolate, poi uno strato di salsiccia in fiocchi, privata del budello, e una generosa copertura di grana grattugiato. Andate avanti ricominciando con il pane, bagnando con il brodo e poi con gli atri strati di ingredienti fino a riempire la pentola. Terminate con la salsiccia, ancora brodo e il grana. Cuocete la zuppa in forno statico a 180°C (oppure sul fuoco con spargifiamma) per circa un’ora e mezza.

Al termine, fate riposare per almeno 10 minuti e servite.