Home News Mangiare Negozi Obbligo mascherine in bar e ristoranti: prorogato per i lavoratori

Obbligo mascherine in bar e ristoranti: prorogato per i lavoratori

di Claudia Bartoli

Cambiano ancora le regole anti-Covid: l’obbligo di indossare le mascherine viene prorogato fino a giugno per i lavoratori di bar e ristoranti.

L’uso obbligatorio della mascherina per i lavoratori di bar, ristoranti, supermercati e di tutto il settore privato è stato prorogato fino a giugno. La decisione è arrivata dopo una riunione tra Governo, Ministero del Lavoro e Ministero della Salute, in accordo con Cgil, Cisl, Uil, Ugl, Confindustria e con le associazioni del mondo datoriale. Precedentemente, si prospettava di prolungare l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale solo fino al 15 giugno e solo per i luoghi che già erano stati segnalati nella normativa entrata in vigore a partire dal 1° maggio, ma è stato deciso di seguire una linea garantista che, tuttavia, sembra prevedere misure differenti per i settori pubblici e privati di impiego.

L’incontro si è svolto ieri, mercoledì 4 maggio, e ha esteso quindi l’obbligo di indossare la mascherina durante l’orario di lavoro per coloro che lavorano in negozi, supermercati, aziende, spazi di montaggio e luoghi in cui si è a contatto con il pubblico, quindi anche bar e ristoranti. Sono esentati coloro che lavorano all’aperto o in condizioni di isolamento. Lo stesso non vale per i lavoratori del settore pubblico, per i quali l’uso della mascherina rimane solo consigliato.