16 regole del galateo per mangiare in spiaggia

26 maggio 2014

Ci siamo quasi: l’estate sta finalmente arrivando e molti di noi iniziano già ad andare a mare, rimanendo magari anche tutta la giornata, così da avere la tintarella perfetta il prima possibile. Insieme ai teli da mare e alle creme solari è possibile portarsi dietro il pranzo, così da mangiare con spensieratezza sotto l’ombrellone: come se si fosse a tavola, anche in quest’occasione è bene non dimenticare il bon ton, dunque ecco quello che suggerisce il galateo per mangiare in spiaggia senza fare una brutta figura.

  1. BarbecueVi trovate in spiaggia, non a una scampagnata: banditi dunque i fornellini da campeggio e gli improvvisati barbecue.
  2. Sconsigliati anche i contenitori pieni di polpette al sugo, le teglie di lasagne o di pasta al forno e in generale tutti quelle prelibatezze cucinate a casa che potrebbero diffondere gli odori anche ai vicini d’ombrellone: gli altri non gradirebbero sicuramente.
  3. SpiaggiaEvitate anche di invadere chilometri di spiaggia con frigobar, thermos, sacchetti e altri oggetti ingombranti: è un suolo pubblico, quindi il galateo impone di mangiare senza dar fastidio a nessuno o limitare lo spazio altrui.
  4. I cibi preparati per la spiaggia dovrebbero rispondere a un criterio ben preciso: dovrebbero essere preparati in formato monoporzione.
  5. Cibo da spiaggiaIl cibo da spiaggia deve essere adatto da mangiare al massimo con una forchetta: bandite pietanze da tagliare o affettare.
  6. Insalata di pastaQuali cibi portare sotto l’ombrellone? Tutto ciò che non richieda l’aggiunta di sughi, salse e condimenti vari e che non rischi di sporcare e di cadere dal piatto. Vanno bene ad esempio panini, cous cous, pasta fredda, insalate di riso, toast e tramezzini di ogni genere, sformati di verdure monoporzione, frittatine già tagliate, ciambelloni salati tagliati a fette e la classica macedonia di frutta.
  7. Si può naturalmente mangiare chiacchierando: l’importante è farlo sempre a bassa voce, con buon gusto, riservatezza e massima discrezione.
  8. borsa frigoLa borsa frigo è comoda ma è meglio non ostentarla troppo e non portarne più di due, altrimenti apparirete come i classici italiani al mare oggetto di tantissime parodie.
  9. Bicchieri, posate di plastica e tovaglioli di carta vanno bene, ma non lasciateli mai per terra altrimenti inquinerete l’ambiente: del resto chi vorrebbe andare a mare ritrovandosi in una spiaggia sporca e invivibile?
  10. Chewing gumDivieto assoluto per il chewing gum che purtroppo tanti nascondono strategicamente sotto la sabbia e che poi qualcuno potrebbe ritrovarsi attaccato sotto ai piedi.
  11. Il bon ton impone di mangiare senza dare fastidio ai vicini d’ombrellone.
  12. Rifiuti in spiaggiaImprescindibile consumare il pasto senza sporcare per terra: i rifiuti vanno sempre e comunque gettati nei sacchetti e poi portati negli appositi cestini che non è poi così difficile trovare in ogni spiaggia.
  13. Se proprio non riuscite a trovare un luogo apposito dove lasciare i rifiuti, portate con voi la spazzatura per gettarla poi in un cassonetto.
  14. Chi decide di mangiare in un ristorante sulla spiaggia dovrebbe assolutamente indossare un copricostume: almeno una maglietta per gli uomini e un pareo per le donne.
  15. Per i bambini valgono le stesse regole degli adulti.
  16. bambini con anguriaI bambini inoltre dovrebbero mangiare insieme alla famiglia: non in piedi e non mentre stanno giocando.

I commenti degli utenti