Home How to Friggitrice ad aria VS forno ventilato: come funzionano e quali sono le differenze

Friggitrice ad aria VS forno ventilato: come funzionano e quali sono le differenze

di Candy Valentino 8 Ottobre 2022 10:00

Quali sono le differenze tra forno ventilato e friggitrice ad aria? Quale dei due è più economico? Ecco tutto quello che dovreste sapere.

Chi vuole cuocere a casa e in tempi ridotti cibi croccanti e leggeri ha due possibilità: la friggitrice ad aria oppure il forno ventilato, entrambi piuttosto semplici e intuitivi da usare grazie ai pratici pannelli di controllo e regolazione. Conoscere le differenze di dimensioni, funzioni, consumi e prezzo vi aiuterà a capire quale dei due strumenti sia più idoneo alle vostre esigenze in cucina. La premessa è sicuramente che entrambi utilizzano la cottura per convezione, sfruttando il movimento dell’aria calda presente al loro interno. 

Friggitrice ad aria, caratteristiche

Questo elettrodomestico, compatto e maneggevole, in Italia si sta diffondendo sempre di più e non lo si usa solo per togliersi occasionalmente lo sfizio di friggere patatine, bastoncini di pesce e crocchette di pollo ma se ne apprezzano i vantaggi anche per la preparazione di arrosti, pizza, torte salate e dolci. Se utilizzate la friggitrice ad aria, vi basterà usare una piccola quantità di olio rispetto alla frittura tradizionale. Il risultato sarà un cibo croccante e dorato all’esterno, meno grasso e più salutare del fritto standard. Nella camera di cottura, l’aria riscaldata circola rapidamente a 200º C mentre il consumo energetico si attesta solitamente tra i 1000 e i 2500 Watt e la cottura non richiede tempi molto lunghi. Inoltre, è facile da pulire dopo l’utilizzo, in parte anche in lavastoviglie. 

Forno ventilato, come funziona?

Il forno, di dimensioni molto più grandi della friggitrice, è composto da un vano cottura all’interno del quale si muove l’aria calda. Di solito ha due resistenze, una sul fondo e una sulla parte superiore. Dispone anche di numerosi programmi e funzioni di cottura, molto utili per la preparazione dei piatti più difficili da realizzare. È uno strumento perfetto per gli impasti in teglia, per biscotti e dolci e permette la cottura di più alimenti in contemporanea, senza olio. Il consumo energetico varia molto sulla base della temperatura impostata; il maggior assorbimento energetico avviene quando è in funzione il grill e può andare dagli 800 ai 2000 Watt. Anche con il forno ventilato si possono cuocere il cibo in tempi piuttosto brevi mentre le operazioni di pulizia richiedono più tempo ed energie, escludendo i moderni modelli autopulenti. 

Conclusioni

Se volete sprecare meno energia è consigliabile utilizzare il forno ventilato, ma con la friggitrice ad aria le cotture saranno più veloci e più croccanti. Altro pregio del forno ventilato è quello di poter essere utilizzato per cuocere più cibi contemporaneamente e in quantità maggiori, mentre nella friggitrice ad aria sarà possibile inserire una pietanza alla volta.