How to: preparare un perfetto caffè americano

2 Gennaio 2020

Il caffè americano piace anche agli italiani. Se i fondatori di Starbucks hanno sempre guardato con scetticismo all’idea di sbarcare nel Paese dove l’espresso è religione, il successo dell’apertura di Milano e di Torino ha svelato che anche noi abbiamo qualcosa da imparare. Per chi non vuole sorbirsi la coda da Starbucks ma non vuole rinunciare al caffè americano, ecco alcuni suggerimenti per preparare un caffè americano perfetto.

  1. La macinatura. Il caffè americano richiede una macinatura media dei chicchi. Infatti, se troppo grossa, la miscela trasferirà al palato un gusto debole. Mentre se si macinano i chicchi in modo troppo fine, il risultato rischia di essere troppo amaro (come ben sanno gli amanti dell’espresso).
  2. Il filtro. Il caffè americano richiede un apposito recipiente. Nella parte inferiore andrà a ricadere l’acqua arricchita dagli aromi del caffè, mentre in quella superiore sarà messo il filtro e la miscela. Usando una macchina elettrica per il caffè americano, il risultato potrebbe guastarsi a causa della continua combustione, conferendo al liquido un gusto amaro.
  3. Preparazione. Con un cucchiaio prendete 7-8 grammi di miscela per ogni due tazze di acqua da circa 150 ml. Variate le quantità in base al vostro gusto: se amate i sapori più forti, potete aumentare la quantità di caffè. Posizionate il filtro e aggiungete la miscela nel cono bianco chiuso sul fondo. A questo punto lasciate che l’acqua calda (ma non bollente) attraversi il caffè. La temperatura ideale dell’acqua deve essere compresa tra i 92 e i 96 °C. Inoltre è consigliabile non usare acqua del rubinetto.
  4. Conservazione del caffè americano. A meno che non abbiate la televisione e non siate mai andati al cinema, di sicuro vi sarà capitato di vedere le caraffe di caffè prese e rimesse sulle piastre riscaldanti degli angoli cucina di uffici e commissariati. Come dicono gli stunt man: “Don’t try this at home”, non fatelo a casa. Infatti, riscaldare continuamente la bevanda dà al caffè uno sgradevole sapore amaro.