Roma, le migliori gelaterie che consegnano a domicilio (e i gusti top)

15 Aprile 2021

Sebbene i consumi si concentrino maggiormente nel periodo più caldo dell’anno, per i veri appassionati non c’è una stagione giusta per il gelato. anche le gelaterie hanno sposato la consegna a domicilio Quello buono, artigianale e soprattutto preparato con ingredienti naturali, è un piacere che dovremmo concederci sempre. Ma se su questo aspetto siamo tutti concordi, appaiono spesso inconciliabili le posizioni di chi preferisce la coppetta e chi invece non rinuncia al cono. Esiste tuttavia una terza opzione salomonica: la vaschetta, da mezzo chilo in su, che non deve mai mancare nel freezer dei più golosi, da tirar fuori qualche minuto prima di essere attaccata a colpi di cucchiaio. È la conclusione ideale di un pranzo, la merenda perfetta, il comfort food della sera. A Roma di ottime gelaterie ce ne sono davvero tante e spesso indissolubilmente legate al nome dell’artigiano che vi lavora. Abbiamo stilato una lista di 11 insegne che spiccano per qualità e che garantiscono la consegna a domicilio tramite le più note piattaforme di delivery, laddove non indicato diversamente. Per ciascuna di esse poi abbiamo suggerito un gusto particolarmente originale.

  1. Otaleg. Grazie a un gran lavoro di ricerca sulle materie prime e a una buona dose di geniale creatività, Marco Radicioni gode di una fama che va oltre il GRA. Il servizio di delivery invece, affidato alla piattaforma Cosa Porto, copre un raggio di ben 12 chilometri dalla sede unica di Otaleg, in quel di Trastevere. Gusto da provare: Arachidi salate e gianduia croccante
  2. La Gourmandise. A Monteverde Vecchio, la Gourmandise è il punto di riferimento per gli amanti del buon gelato. Dario Benelli è un maestro degli accostamenti, oltre a utilizzare latte di capre maltesi, abbina in maniera sapiente ingredienti più classici ad altri che solitamente si trovano in preparazioni salate. Ordini telefonici e consegna diretta oppure tramite diverse piattaforme online. Gusto da provare: Miele alle cinque spezie e gruè di cacao.
  3. Premiata Gelateria Tedesco & Hauser. Tanti bravi gelatieri sono mossi da passione, difficilmente però troverete persone più genuinamente innamorate di questo mestiere di Remo e Margit della Premiata Gelateria Tedesco & Hauser. Dopo una vita lavorativa in altri settori, hanno realizzato questo piccolo sogno in una via che collega l’Appia Nuova e la Tuscolana. Un approccio privo di affanni gli consente di sperimentare continuamente, partendo sempre da grandi materie prime. Consegna diretta, ordini telefonici. Gusto da provare: Zafferano e fichi.
  4. Pico. Grazie a diversi punti vendita in varie zone della città (Flaminio, Parioli, Piazza Bologna) Pico Gelato riesce a coprire un bel raggio col servizio di consegna a domicilio affidato alle solite piattaforme specializzate. Nessuna scorciatoia in laboratorio, coerentemente con il pay off Naturalmente buono. Uno dei soci fondatori è argentino e pertanto… Gusto da provare: Dulce de Leche.
  5. Gelato Lab. Da Gelato Lab (precedentemente Pinguino Gelato Naturale) nonostante il cambio di insegna la qualità è quella di sempre, così come anche la dedizione di Stefano Ferrara. Tanti gusti disponibili, alcuni dei quali realizzati con quantità ridotte di zucchero, mentre per i sorbetti le percentuali di frutta sono davvero altissime (fino al 70%). È possibile ordinare su diverse piattaforme oppure direttamente sul sito della gelateria. Gusto da provare: Fiordisale stracroccante (fiordilatte di ricotta leggermente salato con misto di frutta secca croccante).
  6. Gelato d’Essai. Il gelato di qualità a Roma Est ha un nome e un cognome: Geppy Sferra. Oltre a proporre coni e coppette, nel suo locale ospita anche un innovativo format di ristorazione con una cucina che prevede sistematicamente abbinamenti con i vari gusti presenti nel banco frigo. Gusto da provare: Mandarino tardivo di Ciaculli.
  7. Gelateria dei Gracchi. Era il 1999 quando venne inaugurata la prima Gelateria dei Gracchi, nell’omonima via di Prati. Attualmente i locali sono tre: alla sede storica si sono aggiunte negli anni quella di via di Ripetta e l’altra in Viale Regina Margherita. Il loro pistacchio è leggendario, ma non mancano varianti più originali. Gusto da provare: Pera al caramello.
  8. Fata Morgana. Per via delle numerose sedi presenti nella Capitale, le creazioni di Maria Agnese Spagnuolo sono disponibili a domicilio su gran parte del territorio cittadino. Ingredienti naturali e creatività: sono queste le chiavi del successo di Fata Morgana. I più curiosi avranno davvero l’imbarazzo della scelta tra i tanti gusti originali proposti, ma se amate il cioccolato non c’è dubbio. Gusto da provare: Cioccolato Kentucky (cioccolato con un infuso di foglie di tabacco Kentucky).
  9. Il Capriccio di Carla. Carla D’ambrosio definisce il suo gelato essenziale e genuino, vellutato e cremoso. Era il 2009 quando ha aperto questa gelateria al Pigneto, in cui riesce a dare libero sfogo al suo capriccio. Gusto da provare: Exotic Elixir (Yogurt Variegato con Frutto della Passione e Croccante di Pistacchio).
  10. Gunther Gelato Italiano. Una passeggiata al centro di Roma è sempre piacevole, specie se si decide di passare a trovare Gunther Rohregger, in via dei Pettinari. Per ricevere invece comodamente a casa una vaschetta del gelatiere altoatesino, basta dare un’occhiata online e scegliere tra i servizi di delivery che ne garantiscono la consegna. Gusto da provare: Pino Mugo.
  11. Il Gelato di Torcé. Il nome di Claudio Torcé è ormai legato alla storia del gelato nella Capitale. Nelle sue tre gelaterie (Aventino, Eur e Viale Marconi) la proposta è davvero ampia e variegata: dai gusti un po’ retrò a quelli più arditi, in cui il maestro gioca anche con ingredienti insoliti (tra cui Gorgonzola o Sedano). Gusto da provare: Riso sesamo e miele di castagno – senza lattosio.