Home Cibo How to: tutti i modi per condire le fragole fresche

How to: tutti i modi per condire le fragole fresche

di Nadia Corvino

Come condire le fragole fresche per renderle ancora più golose? Ecco alcune varianti che vi piaceranno sicuramente.

La primavera è sinonimo dell’arrivo in tavola di alcune specialità dell’orto che rimangono di stagione solo per pochi mesi, prime su tutte le fragole. Sebbene queste inizino a essere disponibili verso fine inverno, raggiungono in questa stagione il massimo dell’intensità del loro sapore, il che le rende ottime da mangiare così come sono, senza lavorarle all’interno di qualche ricetta. Il retrogusto leggermente acidulo di questo frutto fa sì però che molti preferiscano comunque condirle con un altro aroma che lo attenui e ne esalti la dolcezza. Ecco quindi tutti i modi più comuni per insaporire le fragole senza modificarne consistenza e sapore.

Con il succo di agrumi

Uno dei modi più comuni per condire le fragole è aggiungere succo di limone spremuto, insieme a uno o due cucchiaini di zucchero. Ma anche il succo di altri agrumi si abbina bene a questo frutto, e in particolare quello d’arancia, che è leggermente più dolce rispetto a quello di limone. Da provare sono anche le varianti con il succo di lime e quello di mandarino.

Con acqua e zucchero

Lo sciroppo di acqua e zucchero è sicuramente il condimento per le fragole più facile e veloce, perfetto anche per quando in casa non si hanno altre alternative, o per quel periodo in cui le fragole sono ancora di stagione ma gli agrumi non più. L’ideale è pulirle e tagliarle il giorno prima, mettendo nella loro ciotola lo zucchero e pochissima acqua e poi riporle in frigo, in modo che siano le fragole a rilasciare un po’ del loro succo. Per un tocco di freschezza in più si possono aggiungere delle foglie di menta spezzettate, e magari servire il tutto in un bicchiere come si trattasse di un drink pestato.

Con la panna

Condire le fragole con la panna è il modo ideale per trasformare questa frutta in un dessert senza mettersi a cucinare (una soluzione perfetta per una grigliata o un picnic). Panna e fragole infatti è una combinazione semplice, veloce e gustosa che, volendo, si può declinare anche in forma gourmet: si può acquistare la panna fresca, magari da un produttore locale, e montarla con lo sbattitore; il risultato si arricchirà di un sapore decisamente più intenso.

Con il cioccolato

Fragole e cioccolato è uno degli abbinamenti più golosi che ci siano, sia nella loro versione originale sia nelle sue alternative (è per esempio una delle combinazioni più richieste in fatto di gelato). L’ideale è sciogliere il cioccolato e intingere le fragole intere al suo interno, ma si può anche scegliere di grattugiarlo sopra, creando così dei riccioli che si scioglieranno in bocca. Oltre alla versione con il cioccolato fondente, da provare sono sicuramente quelle con il cioccolato bianco e quello ruby.

Con l’aceto balsamico

Un abbinamento leggermente più insolito ma comunque molto apprezzato è quello che vede la dolcezza acidula delle fragole combinarsi con la cremosità leggermente amarognola dell’aceto balsamico. È la variante perfetta per chi vuole servire le fragole come conclusione di una cena gourmet, o semplicemente per chi alla dolcezza preferisce le note agrodolci.

Con il gelato

Verso la fine del periodo della loro stagionalità, quando il caldo inizia a farsi sentire, le fragole sono ottime anche aggiunte alle coppe di gelato: si può andare sul classico, con i gusti panna e cioccolato, oppure provare la combinazione di fragole con gelato allo yogurt o al mascarpone. Per guarnire il tutto si possono aggiungere delle meringhe sbriciolate oppure delle scagliette di cioccolato; un fondo di biscotti inoltre darà l’idea che si tratti di un tiramisù alle fragole alternativo.

Con vino o liquori

Champagne e fragole è la combinazione romantica per eccellenza, ma non è l’unica bevanda alcolica con cui si possono accompagnare le fragole: a chi piace la combinazione con il succo di limone potrebbe convincere anche quella con il limoncello, o meglio ancora con la sua versione in crema. Chi invece è alla ricerca di un aroma più intenso può provare a bagnarle leggermente con del rum.