Le migliori colombe di Pasqua: 15 da provare almeno una volta nella vita

30 marzo 2015

Manca davvero poco alla Pasqua e ci si prepara a stilare la propria classifica personale in fatto di colombe per il 2015. La colomba è un dolce che rappresenta questa festività, ci sono molte leggende sulla sua nascita, alcune delle quali la fanno risalire all’epoca longobarda. all'inizio del '900 il pasticciere dino villani volle creare la versione pasquale del panettone All’inizio del ‘900 il noto pasticciere Dino Villani, per una rinomata ditta dolciaria milanese, ebbe l’idea di realizzare questo dolce come versione pasquale del tipico dolce natalizio, il panettone. Gli ingredienti sono farina, uova, zucchero, burro, bucce di arancia candita e lievito madre nella versione artigianale; il tutto è poi ricoperto da glassa e mandorle. La forma rievoca una colomba, simbolo di pace per la tradizione religiosa cattolica. Il tempo di terminare la produzione natalizia dei panettoni, che subito si passa ai preparativi per la Pasqua: il lievito naturale è mantenuto in fresco dai pasticcieri artigiani che subito si mettono all’opera per la realizzazione delle colombe. Qui non si parlerà delle versioni commerciali, ma proviamo a segnalarvi il meglio delle colombe artigianali.

  1. francesco guidaAntica Osteria Nonna Rosa (via Privata Bonea 4 – Vico Equense, Napoli): la lavorazione dei lievitati di Francesco Guida, figlio dello chef Peppe Guida, si sta perfezionando sempre di più con il tempo e i risultati sono davvero encomiabili. Quest’anno la colomba di Francesco è presentata in tripla veste: versione classica, al cioccolato al latte e quella con i fiori di Zagare.
  2. iginio massariPasticceria Veneto (via Salvo d’Acquisto 8, Brescia): Iginio Massari non può mai smentirsi in fatto di pasticceria e lievitati. Non si transige nel suo caso, la colomba è solo quella nella versione classica, deve rappresentare l’arrivo della primavera, per cui ingredienti semplici secondo la tradizione.
  3. roscioli 2Antico Forno Roscioli (via dei Chiavari 34, Roma): da tempo si respira il clima pasquale nell’Antico Forno Roscioli, dai casatielli alle colombe. La produzione per Pasqua 2015 è partita alla grande e le colombe di ogni misura vi aspettano per prendere il volo verso le vostre case. Vi segnaliamo la colomba pere e cioccolato, un connubio perfetto.
  4. pepePasticceria Pepe (via Nazionale 2/4 – Sant’Egidio del Monte Albino, Salerno): oltre a essere stato pluripremiato per il suo panettone lo scorso Natale, ma anche negli anni addietro, Alfonso Pepe mostra la sua arte nella preparazione dei lievitati anche nella produzione delle colombe. Il segreto è tutto nella lievitazione e nell’utilizzo di prodotti del territorio.
  5. fiasconaroFiasconaro (piazza Margherita 10 – Castelbuono, Palermo): anche in questo caso, noto già per la produzione di panettoni, Fiasconaro è una garanzia anche per i prodotti pasquali. La sua colomba classica proviene da un lungo processo di lievitazione ed è arricchita con canditi di arancia, ricoperta di glassa e mandorle di Avola.
  6. tabianoPasticceria Tabiano (viale alle Fonti 7 – Tabiano Terme, Parma): Claudio Gatti è un pasticciere che negli ultimi anni si è fatto conoscere in particolar modo per le sue focacce, dolci lievitati come panettoni e colombe ma con una bassa percentuale di burro. Le sue colombe, così come le focacce, risultano molto leggere e sono realizzate con un’attenta selezione di prodotti biologici. Da segnalare la colomba alla birra.
  7. loisonLoison (Strada Statale Pasubio 6 – Costabissara, Vicenza): dal 1938, la pasticceria Loison è una delle più note in Italia. Si è sempre distinta per l’utilizzo di ingredienti di alta qualità, tra cui numerosi presidi Slow Food, come il mandarino tardivo di Ciaculli, il chinotto di Savona e la vaniglia Mananara del Madagascar.
  8. pasticceria martesanaPasticceria Martesana (via Cagliero 14, Milano): questa pasticceria appartiene alla famiglia Santoro e dal 1966 sforna dolci tradizionali ma anche innovativi. Oltre alla colomba nella versione classica, propone la colomba vegana, sostituendo al burro l’olio. Ma troverete anche colombe integrali con amarene e macadamia oppure con noci e mirtilli.
  9. sal de risoPasticceria Sal De Riso (via Santa Maria della Neve – Tramonti, Salerno): non c’è bisogno di descrivere Sal De Riso e i suoi dolci, perché Sal è il pasticciere che ha portato la Costa d’Amalfi e la pasticceria campana in tutto il mondo. Numerose sono le proposte delle sue colombe, dalla colomba Primavera con pesche gialle, fragoline di bosco e crema pasticcera al profumo di zagare, alla colomba CremDeRì con gocce di cioccolato.
  10. besuschioPasticceria Besuschio (piazza Marconi 59 – Abbiategrasso, Milano): nel 2013 Andrea Besuschio ha ricevuto il premio come miglior colomba in Lombardia. La sua colomba classica è realizzata con ottimi prodotti sin dall’impasto, come il burro fresco Corman, il miele di girasole Thun ed è rivestita con mandorle di Bari e mandorle Armelline.
  11. dolciartePasticceria Dolciarte di Carmen Vecchione (Via Trinità 52, Avellino): appena 2 anni fa, a un evento Fuori di Taste, la colomba di Carmen Vecchione ha stravinto come migliore tra tanti nomi altisonanti della pasticceria italiana. A rimanere nei cuori dei votanti fu la sua colomba al limone che ancora oggi resta la preferita di molti. Il lievito madre utilizzato per i suoi lievitati proviene dal maestro pasticciere Rolando Morandin, che lei cura come se fosse un bambino.
  12. pavèPavè (via Felice Casati 27, Milano): aperta da circa 3 anni, questo laboratorio con pasticceria ha subito conquistato i cuori dei milanesi e non solo. Lo spazio degustazione dà la possibilità ai propri clienti di testare i prodotti, tra cui anche le colombe, già messe in esposizione. Anche qui, oltre alla versione classica, per soddisfare i palati di tutti, i vegani saranno ben contenti di trovare una colomba che rispecchia le loro richieste.
  13. pietro macellaroPasticceria agricola cilentana di Pietro Macellaro (via Madonna delle Grazie 28 – Piaggine, Salerno): nel cuore del Cilento, Pietro Macellaro realizza dolci con i prodotti della sua stessa azienda agricola. L’ingrediente segreto per colombe e panettoni è il burro di bufala. Le proposte delle colombe variano da quella classica a quella con fichi bianchi e cioccolato oppure quella con melanzane e albicocche.
  14. lentiPregiata Forneria Lenti (viale Raffaello 11 – Grottaglie, Taranto): quest’azienda è nata negli anni ’80, basa la sua produzione dando risalto alle ricchezze del territorio. Le colombe, così come tutti i lievitati, sono cotte in forno a legna. Hanno il merito indiscusso dell’invenzione della colomba alle olive nere ed anche quella alla zucca e caffè.
  15. colomba perbelliniPerbellini (via Vittorio Veneto 46 – Bovolone, Verona): dire Perbellini è come dire la storia della colomba. Un prodotto che rappresenta in toto la stagione primaverile. A differenza delle altre colombe, la ghiaccia che ricopre il dolce risulta essere morbida e piacevole, così come l’impasto.

I commenti degli utenti