Guida Michelin: 15 indirizzi stellati low cost da non perdere

7 dicembre 2016

Quando si parla di ristoranti stellati si vengono a creare due diverse fazioni:non tutti i ristoranti stellati sono cari come pensiamo c’è chi, ad esempio, vuoi perché appassionato, vuoi perché curioso e amante dell’alta cucina, difende a spada tratta i prezzi esorbitanti dei piatti preparati dai propri beniamini. C’è poi chi, invece, di stelle, cappelli, forchette e conti da capogiro non ne vuol proprio sentir parlare. Quante volte le tipiche frasi “a quel prezzo io lo farei meglio” oppure “300 euro per una cena? Meglio le polpette di nonna” hanno accompagnato le discussioni sull’argomento? Nonostante le ricette di nonna siano davvero un must difficile da battere, è impossibile negare il fascino che suscitano alcuni piatti.

ristorante di lusso

Opere d’arte alle volte, impiattate al millimetro, frutto di studi e indagini, alla continua ricerca della perfezione. È inutile provare a negarlo: la cucina gourmet attira, ognuno di noi dovrebbe provarla almeno una volta, anche solo per avere un termine di paragone e tornare a preferire, questa volta con cognizione di causa, le famigerate polpette della nonna. E se pensate che per farlo sia necessario mettere la casa all’asta, dovrete ricredervi. In alcuni ristoranti stellati potrete mangiare (benissimo) spendendo meno che alla trattoria di quartiere. Dove? Ecco 15 indirizzi stellati e low cost da non perdere.

  1. nakijima-restaurant-tokyoNakajima a Tokyo. Sì, non è proprio dietro l’angolo, ma se vi capitasse di trovarvi in quel di Tokyo avrete la possibilità di assaggiare, allo stesso prezzo di una pizza, la tipica cucina regionale, con chef in bella vista pronti a prepararvi davanti agli occhi pesce, riso, alghe e verdure. Esattamente come accade nei cartoni animati giapponesi.
  2. septime-restaurant-01Septime a Parigi. Sembra incredibile ma non lo è. Nonostante Parigi sia tra le capitali europee più dispendiose, in questo ristorante, stellato dal 2014, potrete gustare una cucina semplice ma puntuale, in perfetto bistrot style. A quanto? Appena 30 euro.

  3. gardeniaGardenia a Caluso (Torino). Torniamo in Patria, che forse è la cosa che ci interessa di più. A pochi km da Torino, il ristorante Gardenia offre menu degustazione diversificati: a pranzo si mangia con 10 euro (copresi acqua, vino e caffè); a cena i prezzi aumentano un pochino, rimanendo lo stesso abbordabilissimi.
  4. davide-oldaniD’O a Cornaredo (Milano). Andare a mangiare da Davide Oldani significa entrare in un mood esperienziale difficile da dimenticare. Si può volere di più? In realtà basterebbe così, ma se si aggiunge un menu degustazione (sia a pranzo che a cena) a poco più di 30 euro ecco raggiunto il compromesso perfetto.

  5. nectari_barcelonaNectari a Barcellona. Riprendiamo l’aereo e dirigiamoci in Catalogna. Mangiare piatti tipici con ingredienti di prima scelta senza spendere un patrimonio? Da Nectari si può. Massimo della spesa: a cena, meno di 50 euro.

  6. san-marco San Marco a Canelli (Asti). Torniamo in Italia, a nord, tra le verdeggianti colline di Canelli. Avreste mai pensato di spendere 25 euro in un ristorante stellato mangiando costolettine d’agnello, salsa al vino rosso e tartufo nero o arrosto di vitello alle nocciole di Langa? Scommettiamo di no.
  7. the-spotted-pigThe Spotted Pig a New York. Bellissima, affascinantissima e carissima New York. Salvo qualche rara (e ottima) eccezione: Mario Batali, lo chef che ha cucinato per Obama in persona, propone piatti alla portata di tutti, senza dover avere il conto in banca di un presidente americano.

  8. feva-2Feva a Castelfranco Veneto (Treviso). L’arrivo fresco fresco della stella non ha contribuito a far lievitare i prezzi: dehor studiato dove nulla è lasciato al caso, tre portate con tanto di dessert per la modicissima cifra di 25 euro.

  9. vairo dei volturnoVairo del Volturno a Vairano Patenora (Caserta). Mangiare pesce fresco e ben preparato è una scommessa che in questo ristorante stellato viene vinta a mani basse. Degustazione di pesce, così si chiama il menu proposto a cena di ben sette portate. Ve ne andrete rotolando, senza far soffrire il portafoglio.

  10. tim-ho-wan-2Tim to Wan a Hong Kong. Un ristorante che di stellato ha tutto fuorché i prezzi. A guardare il menu si piange dalla gioia, occorre darsi un pizzicotto per accorgersi di essere svegli: tra le cifre compaiono anche 1, 2 e 3 euro. Il corrispettivo di un caffè al bancone.

  11. il-piastrino Il Piastrino a Pennabilli (Rimini). Continuiamo la nostra sfilza di indirizzi stellati low cost con un ristorante che prende vita all’interno di un’antica casa contadina. Suggestivi gli ambienti, le proposte e i prezzi. Pensate che a pranzo, durante la settimana, si spendono giusti giusti 24 euro.

  12. lazzaro-1915Lazzaro 1915 a Pontelongo (Padova). Alzatevi e camminate verso Padova, in questo ristorante una stella Michelin che offre efficaci e attentissimi piatti di pesce a un prezzo davvero irrisorio, sopratutto a pranzo, con 25 euro.

  13. thecorner-pastaThe Corner a Roma. Cotto e mangiato: neanche il tempo di aprire il ristorante (maggio 2016) che Marco Martini, chef di questo delizioso bistrot, si accaparra la prima stella. Se avete voglia di provare la sua cucina, giovane e allegra, vi consigliamo il pranzo a 20 euro.

  14. lautLaut a New York. Un ristorante malese a New York. E non uno qualunque: con la sua stella Michelin brillante e la possibilità di cenare (con noodles e pesce tra le tante proposte) a soli 30 dollari, Laut è diventato una tappa imperdibile per i foodies di tutto il mondo. Che state aspettando?

  15. vintage-1977Vintage 1997 a Torino. Qui di vintage, al massimo, potrete trovare l’arredamento, visti i lampadari di cristallo e il rosso alle pareti. Stop. La cucina è tradizionale piemontese ma con punte di modernità pronte a stupirvi. I prezzi sono squisitamente pop. Volete fare bella figura con la fidanzata senza firmare cambiali? Potete optare per il pranzo a 20 euro o stupirla con una cena di tutto rispetto: a vostra disposizione tre menu da 40, 55 e 70 euro.

I commenti degli utenti