Rimedi della nonna: una tisana per ogni malanno

22 Marzo 2019

Le tisane sono un modo semplice e piacevole per godere dei benefici delle piante, l’importante è saper scegliere la tipologia giusta in base a proprio obiettivo. Una tazza di tisana è infatti un rituale piacevole che può essere inserito giornalmente nella routine, come momento per rilassarsi e per godere di questa bevanda dal sapore piacevole ma con valore calorico assolutamente trascurabile. le tisane hanno diversi benefici e aiutano ad assumere acqua durante la giornata A tal fine sarebbe, logicamente, è preferibile limitare l’aggiunta di zucchero utilizzando, per chi lo desidera, uno spicchio di limone o una grattugiata di zenzero per renderle più gradevoli. Proprio perché non hanno valore calorico e non contengono caffeina, le tisane possono essere consumate a piacere nella giornata, contribuendo così anche all’assunzione di acqua che, per una corretta idratazione, dovrebbe essere di circa 2 litri al giorno. Anche durante l’estate le tisane possono essere preparate e poi consumate fredde. Un altro aspetto positivo di consumare tisane durante la giornata è di utilizzarle per bloccare, controllare o ridurre la sensazione di fame al di fuori dai pasti, ad esempio prima di cena o dopo cena.

Preparare una tisana non è complicato ed è alla portata di tutti, bastano pochi attrezzi: un bollitore o un pentolino smaltato o in inox; una teiera; un colino oppure un infusore a pallina e una tazza. Vediamo qualche esempio di tisane utili per obiettivi specifici.

  1. Tisana per raucedini e bronchiti. Per preparare una tisana che porti sollievo alle vie respiratorie (e in particolare alla gola), dovrete procurarvi l’erisimo. Il suo nome comune è erba dei cantanti e si trova in commercio sotto forma di erba sfusa, tintura madre o sciroppo. Per la vostra tisana avrete bisogno di un cucchiaio di erisimo per ogni tazza di acqua bollente; lasciatelo per 20 minuti in infusione, filtrate e bevete.
  2. Tisana per i malanni di stagioneLo zenzero fresco ha ottime proprietà antinfiammatorie ed è perfetto per alleviare e combattere piccoli malanni stagionali come mal di gola e raffreddore. La menta, oltre al suo aroma inconfondibile e fresco, ha anch’essa proprietà antinfiammatorie e stimolanti per l’organismo. Con le sue mucillagini la malva aiuta a sedare tosse, raffreddore e anche mal di gola, per una ripresa più rapida. Per preparare la tisana ideale servono: 2 fettine di zenzero fresco, 1 cucchiaino di menta essiccata, 1 cucchiaino di fiori di malva, da lasciate in infusione in 250 ml di acqua per almeno 15 minuti.
  3. Tisana calmante. La lavanda, unita alla camomilla, è adatta come calmante. Una tisana con 30 g di fiori di camomilla e 30 g di fiori di lavanda prima di andare a dormire concilia il sonno e calma i nervi.
  4. Tisana dissetante. La tisana alla menta ha un gusto fresco e delicato, è digestiva e dissetante ed è un tonico naturale per l’organismo. Si può gustare sia in inverno, bollente, che in estate, fresca e leggera. Per prepararla si mettono in infusione circa 50 g di menta in una tazza d’acqua bollente e si copre per circa 5 minuti.
  5. Tisana drenante. Per poter questo obiettivo la betulla aiuta a drenare il ristagno dei liquidi, mentre il tarassaco stimola la diuresi ed è depurante, favorendo anche l’eliminazione delle scorie. Come prepararla? Mettete 3 cucchiai di fiori di tarassaco essiccati e 2 cucchiaini di foglie di betulla essiccate in un pentolino d’acqua bollente. Portate prima l’acqua a bollore, spegnete il fuoco aggiungendo le erbe e lasciando in infusione per 15 minuti. Non resta che filtrare e bere.
  6. Tisana per favorire il sonnoIn questo caso per facilitare il sonno si possono utilizzare 3 ingredienti: la valeriana, ideale per calmare gli stadi nervosi con un blando effetto sedativo; la melissa, ideale contro stress e nervosismo; e il luppolo, anch’esso con azione rilassante e sedativa per allontanare l’insonnia. L’occorrente per questa tisana è 250 ml di acqua, 30 g di valeriana, 10 g di luppolo e 20 g di melissa. Miscelate le erbe mentre l’acqua bolle. Spegnete il fuoco e versate un cucchiaino della miscela di erbe rilassanti. Coprite e attendete 7 minuti. Filtrate e bevete la tisana con mezzo cucchiaino di miele millefiori. Tisana ideale contro nervosismo e stress che si manifestano in serata.
  7. Tisana per la pancia piatta. Le tisane per sgonfiare la pancia hanno come obiettivi: prevenire o assorbire i gas intestinali, migliorare la digestione, contrastare la stipsi, rilassare la muscolatura e allentare gli spasmi dolorosi. Tra le diverse erbe con cui possiamo ottenere questi benefici ci sono finocchietto e l’anice. Nello specifico serve 1 cucchiaio di semi di finocchietto, 1 cucchiaio di semi di anice e una tazza di acqua. Basta far bollire i semi per una decina di minuti, poi filtrare e bere dopo i pasti.