National Fettuccine Alfredo Day: l’America onora il piatto romano

31 Gennaio 2020

​Narra la leggenda che, nei ruggenti anni ’20, gli attori del cinema muto Mary Pickford e Douglas Fairbanks, a Roma per il loro viaggio di nozze, si fermarono in via della Scrofa a mangiare le ancor poco celebri fettuccine Alfredo. il 7 febbraio in America si festeggia la giornata nazionale delle fettuccine Alfredo, nate in un ristorante romanoChe piacquero loro a tal punto che, una volta rientrati in America, ne parlarono a tutti i colleghi, rendendole piuttosto conosciute oltreoceano. A tal punto da omaggiare Alfredo Di Lelio personalmente, inviandogli in segno di ringraziamento un cucchiaio e una forchetta d’oro con incisi i loro nomi. Nonostante quelle posate, custodite gelosamente nel ristorante, vengano utilizzate ancora oggi per la mantecatura della pasta nel piatto di portata, questo piatto, così famoso negli States – tanto da dedicargli una festa nazionale – nel nostro Paese rimane ancora poco conosciuto. Semplici nella loro essenza – pasta, doppio burro e parmigiano – le fettuccine Alfredo sono effettivamente un’icona della cucina italiana, ma soltanto all’estero.

Ed ecco perché, il 7 febbraio prossimo, non solo in America, ma anche nel ristorante Alfredo di via della Scrofa, si festeggerà la quinta edizione del National Fettuccine Alfredo Day. Un evento unico, pensato non solo per ricordare e far conoscere l’origine della ricetta, ma anche e soprattutto per aiutare i più bisognosi. A pranzo, infatti, lo staff e alcuni volontari si recheranno alla mensa della Caritas di Colle Oppio per cucinare e servire il pranzo a 400 persone che non possono permetterselo. “Alfredo di Lelio – spiegano Mario Mozzetti e Veronica Salvatori, proprietari del ristorante – realizzò le fettuccine per la moglie indebolita dalle fatiche post partum, un piatto energetico e dal sapore inconfondibile che ancora oggi noi realizziamo con la stessa cura. E così il 7 febbraio, in occasione della quinta edizione del National Fettuccine Alfredo Day abbiamo deciso, per il pranzo, di portare le fettuccine fuori dal nostro locale per farle assaggiare a chi ha più bisogno”.

A cena, invece, ci si sposterà al ristorante, per un menu à la carte con proposte inedite. Si parte con l’insalata di fettuccine e verdure fermentate con sfilacci di bollito, le immancabili Fettuccine Alfredo con burro e parmigiano mantecate al tavolo, quindi involtino di manzo ripieno di fettuccine al tartufo, prosciutto con fonduta di polpettine di parmigiano e tartufo nero. Per chiudere con la tartare di frutta, nido di fettuccine croccanti e cremoso alla curcuma. Il prezzo del menu è di 50 euro a persona (bevande escluse).