L’aperitivo diventa casalingo: 15 idee in meno di 30 minuti

26 Marzo 2020

Tra lo smartworking – che sembra estendere le ore lavorate creando un flusso costante di call, impegni e cose da fare – la pulizia della casa se vi siete già stufati di patatine e birra, queste ricette fanno al caso vostro (che ora che abbiamo più tempo a disposizione sembra essere diventata una priorità irrinunciabile) e gli allenamenti fai da te (bisogna pur sempre pensare alla linea) le giornate finiscono per volare senza neanche accorgersene. Cosa vi sembra che manchi però a questo elenco di incombenze? Se alla socialità abbiamo rimediato con le videochiamate, per l’aperitivo di fine giornata dobbiamo ingegnarci un tantino di più. Se vi siete già stufati di birra e patatine fritte, è arrivato il momento di invertire la rotta con idee pratiche che vi consentiranno di improvvisare un delizioso aperitivo in pochi minuti. Prendete spunto da queste 15 ricette, pronte in meno di 30 minuti: l’aperitivo non tarderà a diventare un appuntamento fisso.

  1. Girelle di omelette con salmone al forno. Può nascere come secondo piatto, ma la velocità e la facilità di realizzazione rendono questa ricetta perfetta per essere servita ad un aperitivo last minute. Vi basterà cucinare una semplice frittata, farcirla con verdure e salmone, arrotolarla e tagliarla a rondelle. Gli abbinamenti sono infiniti, dovrete solo scatenare tutta la vostra creatività.
  2. Involtini di melanzane al pesto. Un’idea leggera ma al tempo stesso gustosa che riuscirà a soddisfare sia i palati vegetariani che gli onnivori. Scegliete melanzane di piccole dimensioni, grigliatele e farcitele con pesto (meglio se preparato in casa) e ricotta. Difficilmente riuscirete a resistere a questi involtini.
  3. Gazpacho allo yogurt. E se portaste in tavola piatti di diverse tradizioni culinarie? Il gazpacho, tipica ricetta andalusa, è una sorta di zuppa dal sapore fresco e originale a base di pomodori, peperoni e cetrioli. In questa variante, perfetta per l’aperitivo, l’abbinamento con lo yogurt conferisce un tocco di cremosità e una piacevole nota acida che ben si sposa con la dolcezza delle verdure.
  4. Frittelle di porri e lattuga. In ogni aperitivo che si rispetti non possono di certo mancare le frittelle, uno dei finger food più comuni e apprezzati. Prepararle è semplicissimo: l’unico aspetto a cui dovrete prestare attenzione è la giusta temperatura dell’olio così da evitare che le verdure durante la cottura non si sleghino dalla pastella.
  5. grissini di pasta sfoglia al formaggioGrissini di pasta sfoglia al formaggio. Uno tirerà l’altro, quindi portatevi avanti cucinandone in quantità. Per realizzare questi grissini vi serviranno solo due ingredienti: un rotolo di pasta sfoglia e del parmigiano grattugiato che potrete sostituire con del pecorino o dell’emmental. Una volta pronti, utilizzateli da soli come snack, o in abbinamento a salumi e verdure.
  6. Formaggio brie con patate aromatizzate. Un tripudio di sapori da tenersi come ultimo assaggio per concludere in grande la carrellata di sfizi del vostro aperitivo. Il consiglio è quello di tenerlo in caldo fino all’ultimo in modo da apprezzarne a pieno la cremosità. Ricordatevi che vi serviranno solo 15 minuti di cottura in forno.
  7. Crostini tapenade e arancia. Per la preparazione di questi crostini potrete tranquillamente portarvi avanti con il condimento: un gustosissimo mix di ingredienti mutuato dalla Provenza a base di olive, capperi, acciughe e olio a cui potrete aggiungere anche sgombro, succo di limone e di arancia. Preparalo in anticipo vi consentirà di far insaporire alla perfezione tutti gli ingredienti esaltandone le note sapide e il profumo agrumato.
  8. Camembert fondant con crostini di baguette croccanti. Un’idea sfiziosa con cui aprire le danze mangerecce del vostro aperitivo, da accompagnare al vostro calice di vino preferito. Se non avete a disposizione una baguette potete utilizzare del pane casereccio e farlo abbrustolire per bene sulla fiamma diretta. Per il formaggio, invece, prediligete una cottura indiretta e completate con un goccio di tabasco.
  9. Spiedini di ananas, pancetta e pollo al barbecue. A prima vista potrebbe sembrare un accostamento azzardato, ma il risultato non tarderà a stupirvi. La sapidità della carne sarà mitigata dalla dolcezza dell’ananas creando un curioso gioco di consistenze che renderà ogni morso piacevolmente equilibrato.
  10. Piadina sfiziosa. In questo caso potrete scegliere tra due opzioni altrettanto veloci: l’unico discrimine sarà la vostra voglia di mettere le mani in pasta e preparare da voi la piadina con acqua e farina. In caso contrario, potrete acquistarla già pronta e pensare solo al ripieno sbizzarrendovi tra abbinamenti a base di formaggio, verdure, salumi o salmone affumicato.
  11. Cannoli di sfoglia con asparagi, speck e robiola. Oltre a essere belli e scenografici questi cannoli vi salveranno dai momenti di scarsa fantasia nell’organizzare un aperitivo di sicuro successo. L’unico ingrediente che richiederà qualche passaggio in più sono gli asparagi (che ovviamente potete sostituire con altre verdure di stagione) che andranno puliti e fatti bollire per pochissimi minuti. A questo punto frullateli, uniteli alla robiola e andate a farcire i vostri cannoli di sfoglia completando con delle fettine di speck. Serviteli tiepidi o a temperatura ambiente.
  12. Mortadella grigliata al barbecue. Ecco l’idea giusta per servire i salumi in modo diverso dal solito. Procuratevi delle fettine di mortadella abbastanza spesse e grigliatele su entrambi i lati. Quando inizieranno a colorirsi leggermente, levatele dalla fiamma, conditele con aceto balsamico o accompagnatele con del formaggio fuso.
  13. Polpette di carote senza cottura. Ciò che rende queste polpette una vera delizia è la crema di anacardi che – aggiunta all’impasto di carote, olio e succo di limone – conferirà una straordinaria cremosità e un sapore originale. Basterà frullare tutti gli ingredienti in un mixer da cucina, formare le polpette e passarle nel sesamo: saranno subito pronte per essere gustate senza bisogno di accendere il forno o attendere lunghi tempi di cottura.
  14. Cotoletta di mozzarella. Un’idea molto simile alla ricetta della classica mozzarella in carrozza che, nel caso dell’aperitivo, potrete servire anche sotto forma di finger food scegliendo della ovoline o tagliando dei piccoli cubetti di mozzarella. L’importante sarà lasciar scolare il liquido del formaggio così da far attaccare perfettamente la panatura e ottenere un risultato ottimale.
  15. Bon bon di formaggio. Giocate con l’impiattamento scegliendo ciotoline colorate o piatti di forme diverse in modo da rendere i vostri bon bon ancora più scenografici. Frullate il mix di formaggi, formate delle palline molto piccole e ricopritele con un diverso assortimento di semi, erbe aromatiche e granelle di frutta secca: otterrete così un’ampia gamma di sfumature e consistenze diverse.

I Video di Agrodolce: Barrette bounty