3 app bolognesi per combattere lo spreco del cibo invenduto

7 Agosto 2021

Tutti conosciamo o abbiamo acquistato almeno una volta una food box su Too Good To Go, l’app danese a cui possono affiliarsi bar, ristoranti, forni, pasticcerie, ma anche supermercati e hotel per recuperare e vendere online, a prezzi più bassi, il cibo invendutotroppo buono per essere buttato”. Ma sapevate che a Bologna sono attualmente operative diverse altre app dalle quali poter acquistare i vostri cibi preferiti? Scopriamole insieme.

  1. Squiseat. Sviluppata da una startup fondata da quattro giovanissimi informatici bolognesi,  propone cibo invenduto a metà prezzo. Cosa la differenzia rispetto ad altri format, che propongono sostanzialmente delle “mistery box”? In primis la possibilità di ordinare ciò che si preferisce, pagandolo il 50% in meno rispetto al prezzo di listino; scelta che si sposa con le sempre più diversificate esigenze individuali dei consumatori e che attribuisce probabilmente un diverso valore alla pietanza acquistata, non più percepita come “scarto”, ma come un prodotto di alto livello rimasto semplicemente qualche ora in più nel punto vendita. Altra peculiarità di Squiseat risiede nella possibilità di prenotare in anticipo ciò che si vuole acquistare – ritirandolo il giorno successivo ma, in questo caso, corrispondendo un prezzo pieno – aiutando così i locali a fare previsioni di produzione più corrette e a minimizzare gli sprechi.
  2. DRIIIN. Altra App degna di nota, che farà arrivare a casa vostra i migliori prodotti delle botteghe storiche e artigianali di Bologna. Si tratta in sintesi di un marketplace su cui trovare la migliore offerta enogastronomica della città, proposta online allo stesso prezzo del negozio, ma con il vantaggio di poterla ricevere dove si preferisce evitando file, traffico e attese. 
  3. DelEat. Avete presente quando si vuole mangiare con colleghi, amici o in famiglia, ma non ci si mette d’accordo sul tipo di cucina? Per ovviare a questo problema, a Bologna la “Galleria del Gustoonline permette di ricevere più tipologie di piatti – assemblati nella Ghostkitchen di DelEat – in un’unica consegna.