Home How to Come cucinare la faraona

Come cucinare la faraona

di Marta Manzo 16 Gennaio 2024 09:00

Al sugo, in tegame, in padella, al forno: la faraona si può preparare in tantissimi modi diversi e ne risulta sempre un piatto elegante e gustoso

Detta anche gallina faraona, gallina di faraone o di Numidia, la faraona è un uccello originario dell’Africa reso domestico dagli antichi greci. A oggi le razze ancora maggiormente allevate  sono la Lilla o Grigio perla e la Camosciata. Se vive all’aperto, la faraona presenta una carne più scura di quella allevata e ha un sapore che si avvicina molto a quello del fagiano. Ma come si mangia? Ecco come cucinare la faraona.

Pasta con sugo di faraona

La pasta con sugo di faraona è un’alternativa al classico ragù o al ragù di cortile. La faraona ha carni saporite e sode che si prestano bene ad una cottura lenta. Il sugo di faraona può essere realizzato sia in bianco che con il pomodoro. La carne si può disossare prima della cottura, dopo la rosolatura o alla fine della cottura in modo che le ossa rilascino tutti i loro umori. Scegliete il formato che preferite: va bene sia la pasta corta, sia quella lunga, sia quella secca, perfino la pasta all’uovo fatta in casa.

Faraona in tegame

La faraona in tegame è una ricetta ricercata ideale per una cena formale o per un pranzo delle feste. Si può preparare in poco tempo e il risultato lascia gli ospiti sorpresi per la bontà. Se preparate la faraona in tegame potete accompagnarla con verdure di stagione al forno o con un purè arricchito con un tocco di formaggio.

Faraona in padella con le olive

La faraona con le olive è un secondo facile da realizzare, un’alternativa più saporita all’abituale pollo. La lunga cottura e la presenza delle olive conferiscono al piatto profumi e sapori intensi. Le olive toscane o le taggiasche sono ideali perché il loro sapore amarognolo bilancia e esalta quello della carne. Alla preparazione si può aggiungere poca polpa di pomodoro oppure cambiare o aggiungere altre erbe aromatiche.

Faraona con canasta e frutta secca

Il petto di faraona con canasta e frutta secca è un secondo piatto sfizioso e originale. Diverso dalle classiche pietanze di carne, è veramente semplice e veloce da preparare. Non fatevi spaventare dalla quantità di burro, servirà a rendere cremoso il piatto e a rosolare perfettamente tutti gli ingredienti. L’abbinamento della carne di faraona con la frutta secca è ben bilanciato soprattutto se si sfuma il petto con vino e gin, ne viene fuori un gradevole sapore agrodolce.

Faraona con pancetta e cipolle

La faraona con pancetta e cipolle è uno dei piatti che rende la tavola delle feste in famiglia elegante e ricercata. Quella della è una carne saporita, che rende speciale ogni piatto anche se cucinata nel più semplice dei modi. Cotta arrosto, avvolta nella pancetta, sopra un letto di cipolline borettane, insaporirà la verdura arricchendosi lei stessa dei profumi dolci dei piccoli bulbi.

Rotolo di faraona arrosto con mele e patate

Il rotolo di faraona arrosto con mele e patate è un piatto perfetto per stupire gli ospiti. Faraona, mele, patate, curry e Calvados rendono il piatto morbido e rotondo. Per le mele, in particolare, si usano le Granny Smith, che sebbene possano sembrare acide in cottura sprigionano tutta la loro dolcezza equilibrata.

Rotolo di faraona con speck al barbecue

Il rotolo di faraona con speck al barbecue è un secondo piatto molto gustoso e semplice da realizzare. Per la preparazione di questo piatto il tipo di cottura utilizzato è quello di tipo diretto: l’alimento da cuocere viene posizionato sulla parte di griglia che si trova direttamente sopra la fiamma. Se lo desiderate potete accompagnare il vostro rotolo di faraona con speck al barbecue con un’insalata di stagione.

Petti di faraona con salsa ai tartufi

Se volete preparare un petto di faraona con salsa ai tartufi che stupirà i vostri commensali, ecco la ricetta perfetta. Dopo aver seguito il procedimento di cottura della carne, per il sughetto mettete sul fuoco un pentolino con il burro, unite i tartufi neri tagliati sottilissimi con la mandolina e fate appena insaporire. Aggiungete il parmigiano grattugiato e la panna. Mescolate con cura, portate a ebollizione e spegnete. Quindi fate un fondo di salsa nel piatto e adagiateci sopra i petti tagliati a fette sottili.

Faraona ai funghi secchi con riso pilaf

La faraona ai funghi secchi con riso pilaf è un secondo piatto buono e gustoso, da servire non solo nei giorni di festività. Servite la vostra portata accompagnandola con il riso cotto secondo il metodo pilaf.

Faraona arrosto

Arrosto di faraona

La faraona arrosto è un secondo piatto di carne molto gustoso, ideale per sorprendere i propri ospiti durante le feste. Per questa ricetta insaporitela con un po’ di lardo, aglio, e rosmarino. Servite la vostra faraona arrosto accompagnata con le patate al forno. .

Ravioli doppi faraona e burrata

ravioli faraona e burrata

I ravioli doppi faraona e burrata sono un primo piatto elaborato e delizioso. Scaldate la panna in un pentolino, unite il grana e mescolate. Cuocete a fuoco basso per ottenere una fonduta. Scolate i ravioli e conditeli con la fonduta e il sughetto di faraona. Completate con foglioline di timo e servite.

Faraona all’arancia con salsa alla senape

La preparazione della faraona all’arancia con salsa alla senape risulta piuttosto semplice, l’unica attenzione da tenere riguarda il tempo di cottura che può variare in base al peso dell’animale. Nella nostra ricetta la cottura avviene per fasi successive: procedete con una prima cottura a 200 °C, poi abbassate la temperatura del forno e proseguite unendo il succo. Per servire la faraona proponiamo una salsa a base di succo di arancia, zucchero e senape: addensatela con poco amido di mais e lasciatela cuocere a fuoco dolce.

Petto di faraona con cuore di piselli freschi e menta

Un secondo piatto completo, tenero e gustoso: è questo il petto di faraona con cuore di piselli freschi e menta. Servito su un letto di vellutata di patate, è di semplice realizzazione e di effetto certo.

Faraona ripiena di mortadella, pistacchi e pomodori secchi

Nella nostra ricetta della faraona ripiena di mortadella, pistacchi e pomodori secchi abbiamo utilizzato macinato e salsiccia di carne bianca, mortadella per insaporire il ripieno, pomodori secchi e pistacchi tritati.  Servite la faraona con una insalata di stagione o, per un piatto più ricco, con patate al forno.

Faraona al forno con patate

faraona al forno
 

La faraona al forno con patate è un secondo piatto perfetto per i pranzi importanti delle feste di Natale e Capodanno. In questo caso sono state utilizzate quelle novelle, e cipolline. Per una versione più esotica della faraona al forno, provate ad aromatizzare la faraona con curry, zenzero in polvere e paprika distribuendoli sulla superficie della carne in modo uniforme.

Faraona alla melagrana

Faraona alla melagrana

La faraona alla melagrana è un secondo di carne ideale da cucinare durante le feste natalizie. Il sapore, ricco ed equilibrato, si accompagna a una presentazione elegante, esaltata dai colori vivaci della melagrana. Per ricavare facilmente il succo del frutto basta tagliarlo a metà e spremerlo con lo spremiagrumi.

Come cucinare la faraona per le feste

E infine, lo sappiamo: per quanto riguarda pranzi e cenoni di Natale abbiamo le mani legate dalle tradizioni, ma possiamo provare a proporre delle alternative valide. Allora perché non cucinare la faraona per le feste? Si può declinare in tantissimi modi, dagli antipasti ai secondi, passando anche per i primi. Nell’articolo trovate tanti suggerimenti su come fare.