Home Cibo Le spezie scadono? Quando è il momento di buttarle?

Le spezie scadono? Quando è il momento di buttarle?

di Alessia Dalla Massara 9 Maggio 2024 12:25

A tutti è successo di chiedersi, almeno una volta, se le spezie scadono. Ecco la risposta alla scadenza delle spezie e qualche consiglio per conservarle al meglio.

Vagano nelle nostre dispense per anni e spesso non ci si ricorda neanche quando le si sono comprate. Ma la domanda è una: le spezie scadono? Capiremo in questo articolo come capire la scadenza delle spezie.

Scadenza delle spezie

Si tratta di un quesito difficile da sciogliere. Come avrete notato, molte spezie che usiamo in cucina riportano, sul barattolo, la data di scadenza preceduta dalla classica espressione: da consumare preferibilmente entro il. La domanda sorge spontanea: fino a quando si possono utilizzare le spezie oltre la data di scadenza? Per rispondere, occorre partire da un distinguo. Come tutti gli alimenti, anche le spezie sono soggette a deterioramento (in particolare, si rovinano quando sono esposte all’aria, al sole e all’umidità). Tuttavia, a differenza di altri ingredienti che, raggiunta la data di scadenza, possono diventare altamente tossici, le spezie scadute non rappresentano un pericolo per la salute. L’unico effetto collaterale a cui si può andare incontro è quello di perdere le proprie qualità organolettiche, risultando insipide e prive di profumo.

Se, quindi, vi ritrovate con la dispensa piena di spezie che non usate da tempo, non cedete all’istinto di buttarle, ma capite innanzitutto come le avete conservate e se può ancora valere la pena continuare a utilizzarle. Di seguito, qualche consiglio per conservare al meglio le vostre spezie e capire quando è davvero il caso di disfarsene.

La prova dei sensi

Per prima cosa, controllate che le vostre spezie abbiano conservato le loro caratteristiche: aprite il barattolo e affinate l’olfatto. Se siete in grado di sentire ancora il loro aroma, procedete con la vista e il tatto. Controllate che non siano presenti muffe o piccoli insetti e che il colore si sia mantenuto inalterato. Tuttavia, se appurate che l’odore è svanito del tutto state sicuri che anche il sapore non sarà più quello di prima. Aggiungerla al piatto, quindi, anche se innocuo per la salute, sarà totalmente inutile.

Acquistate spezie intere

Altro accorgimento fondamentale è scegliere sempre spezie intere, da macinare solo al momento dell’effettivo utilizzo. In questo modo, le spezie possono conservare le proprie caratteristiche fino a quattro anni, mentre da macinate i tempi si dimezzano. Questo perché il processo di macinazione accelera l’evaporazione degli oli essenziali in esse contenuti, riducendone sensibilmente sapore e profumo.

Come conservarle nel modo corretto

Se è pur vero che le spezie non scadono nel senso canonico del termine è comunque utile conservarle nel miglior modo possibile per prolungarne le caratteristiche organolettiche. Scegliete dei vasetti in vetro che proteggeranno le vostre spezie dal calore, meglio ancora se dotati di una chiusura ermetica in modo da non far entrare troppa aria. Teneteli lontano sia da fonti di calore sia di umidità, potrebbe essere perfetto un ripiano della dispensa lontano dai fornelli, ben riparato e fresco.

Conservazione delle spezie macinate

Le spezie macinate tendono a perdere il loro aroma e sapore più velocemente rispetto alle spezie intere. È consigliabile conservarle in contenitori ermetici al riparo dalla luce e dall’umidità, preferibilmente in un luogo fresco e buio come un ripiano della dispensa. Evitate di esporle a fonti di calore e macinate solo la quantità di spezie necessaria per l’uso immediato, in modo da mantenere intatte le proprietà aromatiche.

<b> Spezie: oltre ad arricchire e a insaporire piatti di ogni tipo, le spezie entrano di diritto nella lista dei cibi più digeribili." width="640" height="475">

Consigli pratici per la conservazione

Per garantire la massima freschezza delle spezie, utilizzate contenitori di vetro con chiusura ermetica. Etichettate chiaramente i barattoli con il nome della spezia e la data di acquisto o apertura. Conservate le spezie lontano da fonti di calore come i fornelli e dalla luce diretta del sole. Se possibile, macinate le spezie al momento dell’uso per ottenere il massimo aroma e sapore.

Utilizzo delle spezie scadute

Anche se le spezie scadute potrebbero aver perso parte del loro aroma e sapore, possono ancora essere utilizzate in modi creativi. Provate a incorporarle in scrub fatti in casa per la cura della pelle, impacchi per il corpo o prodotti per la pulizia della casa. Sperimentate con combinazioni di spezie per creare profumi unici e aromi in cucina. Ricordatevi sempre di fare una prova di freschezza prima dell’uso.

Differenza tra data di scadenza e data di freschezza

È importante comprendere la differenza tra la data di scadenza e la data di freschezza “preferibile entro il”. La data di scadenza indica il momento dopo il quale le spezie potrebbero perdere le loro proprietà organolettiche, ma non rappresenta un pericolo per la salute. D’altra parte, la data di freschezza “preferibile entro il” indica il periodo durante il quale le spezie mantengono il massimo aroma e sapore. Prestare attenzione a entrambe le date vi aiuterà a mantenere la freschezza delle vostre spezie.