Cibo batte Estetica: 5 trattorie senesi più buone che belle

17 novembre 2016

Non possiamo certo dire che Siena sia carente di ristoranti, anzi è una città che prolifera di locali di ogni sorta, adatti a tutte le esigenze e a tutte le tasche. Un universo di proposte varie, dove però la cucina della tradizione rimane la protagonista indiscussa, un patrimonio di sapori e di saperi che tuttora si tramanda sia nelle osterie storiche che in quelle più recenti. Nonostante il tessuto urbano della città veda quasi ogni giorno nuove aperture nell’ambito della ristorazione, ci sono 5 indirizzi da mettere in agenda che sono rimasti tali e quali a come sono nati, senza stare troppo dietro alle mode estetiche, rimanendo fedeli alla linea e alla cucina popolare, senza sconvolgere troppo la propria identità.

  1. grattacielo-siena-2Osteria Il Grattacielo (via dei Pontani, 8). Non lasciatevi ingannare dal nome, perché l’osteria ha i soffitti tutt’altro che alti, quindi state attenti quando entrate! Un’istituzione in città, situata sotto l’Arco dei Pontani a metà corso. Oltre alla sala interna, l’osteria mette a disposizione tavoli all’aperto, sotto l’arco, al riparo dalle intemperie. Uno dei must del Grattacielo è il gran tagliere con i salumi toscani, frittata, crostini e  formaggi, accompagnato da un gottino di vino, seguito dalle acciughe sotto pesto, che a dispetto del nome non sono condite con la famosa salsa ligure, ma inondate da aglio, olio e tanto prezzemolo, uno degli antipasti senesi per eccellenza. Pici al pomodoro e acciughe o conditi con le briciole, ribollita e trippa e fagioli ricorrono spesso nel menu dell’osteria.
  2. locanda-garibaldiLocanda Garibaldi (via Duprè, 18). In cucina c’è Sonia, di origine chiantigiane: è lei la massaia di questa trattoria a gestione familiare che porta davvero indietro nel tempo. Pochi piatti, ma corretti, sono il caposaldo della locanda: antipasto con crostini di fegatini e salumi per principiare il pasto, pici all’aglione, ravioli al sugo di carne, tortelli al sugo, arista al forno, fettine panate fritte, bracioline accompagnate da patate fritte tagliate a mano e un vitel tonnè dal sapore antico, sono i punti forti di questo luogo vicinissimo a piazza del Campo, che possiede anche alcune camere dove pernottare.
  3. osteria-del-gattoOsteria del Gatto (via san Marco, 8). Nel territorio della Contrada della Chiocciola, in cima alla via, si trova questa piccola osteria con i sapori della tradizione. Cucina senese fatta di piatti tipici e anche di cacciagione: tra i primi piatti da provare i classici pici all’aglione, oppure le pappardelle al sugo di cinghiale. Tra i secondi, lasciatevi tentare dal piatto di soppressata senese, dalla tagliata di carne oppure da una bella porzione di baccalà rifatto con il pomodoro.  Dulcis in fundo una fetta di torta di Cecco è assolutamente da provare. Ogni tanto si organizzano cene diverse, a tema, come la serata del bollito oppure quella dedicata esclusivamente al pesce, che valgono la pena di essere provate.
  4. trattoria-la-torreTrattoria La Torre (via di Salicotto, 69). All’ombra della Torre del Mangia si trova questa trattoria dove la faraona arrosto dalle porzioni generose è uno dei cavalli di battaglia dai tempi di Alberto, primo proprietario. Ora c’è il genero che porta avanti la cucina, e restano sempre le impronte dei tempi che furono, con la pasta fatta a mano: pici al sugo oppure in versione condita con cacio e pepe, per non parlare dei famosi tortelli ripieni di ricotta al tartufo. Tra le carni, da provare il cinghiale in umido e l’ossobuco alla senese. Si finisce il pasto con il tiramisù oppure con un ricciarello.
  5. la-colonnaPizzeria La Colonna (strada Massetana, 60). Per i senesi è la pizzeria alla Colonna di San Marco, fuori le mura, e oltre a sfornare pizze da tantissimi anni è anche una trattoria di cucina senese, gestita con passione da Francesco Burroni. Oltre alle pizze, rigorosamente basse e dall’impasto leggero, si mangiano i pici cacio e pepe o la versione con porri e salsiccia, ma anche piatti di carne, come il filetto al lardo.

Clicca qui per visualizzare la mappa

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti