Come fare la marmellata di ciliegie

24 giugno 2014

Ingredienti per 10 persone

La marmellata di ciliegie è una ricetta estiva facile da preparare: con pochi ingredienti si ottiene un ottimo prodotto fatto in casa e senza l’aggiunta di conservanti. Generalmente è conosciuta con il nome di marmellata anche se la definizione corretta è quella di confettura: infatti una direttiva dell’Unione Europea del 1982 ha stabilito che possono essere denominate marmellate le conserve di soli agrumi e che tutte le altre preparazioni devono essere chiamate confetture. La nostra conserva è ottima per accompagnare le fette biscottate al momento della colazione, per impreziosire il pan brioche, per farcire crostate o rotoli di pan di Spagna. Per un’ottima riuscita della confettura, e soprattutto per la sua conservazione a lungo termine, è indispensabile procedere alla sterilizzazione dei barattoli e scegliere frutta matura e soda. Ecco come fare la marmellata di ciliegie in casa.

Preparazione Marmellata di ciliegie

  1. Le ciliegie snocciolateLavate le ciliegie, asciugatele bene su carta assorbente e snocciolatele con l'apposito attrezzo o con l'aiuto di un coltellino; dovete ottenere 1 kg di ciliegie snocciolate. Lavate il limone e tagliate la scorza con un coltellino affilato, senza la parte bianca, quindi spremetelo e filtrate il succo. Versate le ciliegie snocciolate in una ciotola capiente, bagnatele con il succo del limone, unite le scorze e lo zucchero. Mescolate bene e coprite la ciotola con pellicola alimentare o un coperchio; lasciatele macerare in frigorifero per 12 o 24 ore.
  2. La sterilizzazione dei barattoli per la marmellata di ciliegieLavate accuratamente i barattoli; adagiate sul fondo di una casseruola un canovaccio pulito, disponetevi i barattoli e aggiungete un altro canovaccio pulito tra i barattoli; in questo modo i barattoli non si muovono in cottura e si evita la rottura.
  3. La sterilizzazione dei barattoli per la marmellata di ciliegieRiempite la casseruola e i vasetti con acqua fredda fino a ricoprire completamente i vasetti. Ponete la casseruola sul fuoco, accendete e portate a ebollizione: l'acqua deve bollire 30 minuti. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare completamente i barattoli nell'acqua.
  4. La sterilizzazione dei barattoli per la marmellata di ciliegieEstraete i vasetti dall'acqua e lasciateli asciugare capovolti su un canovaccio pulito.
  5. La preparazione della marmellata di ciliegieEliminate la scorza del limone dalle ciliegie e versate il composto in una casseruola di acciaio dal fondo spesso. Fate cuocere a fuoco medio.
  6. La cottura della marmellata di ciliegieDurante i primi 30 minuti mescolate frequentemente con un cucchiaio di legno ed eliminate la schiuma che si forma in superficie.
  7. La cottura della marmellata di ciliegiePassati i 30 minuti potete decidere se frullare o meno la confettura (con un frullatore a immersione o un passa verdure). Continuate la cottura per altri 25 minuti circa, a fuoco basso, mescolando spesso affinché la confettura non si attacchi al fondo della pentola. Spegnete il fuoco quando la confettura è densa e, se fatta scivolare su un piatto inclinato, non scende velocemente. Invasate immediatamente la confettura e ponete i barattoli, ben chiusi, a testa in giù fino al completo raffreddamento. In questo modo si crea il sottovuoto che permette la conservazione. Conservate i vasetti in un luogo fresco e buio. Con queste dosi otterrete 4 barattoli di confettura da 150 ml.

Variante Marmellata di ciliegie

Utilizzate tappi nuovi per i barattoli tuttavia se avete tappi usati, ma integri, potete sterilizzarli seguendo lo stesso procedimento dei barattoli, diminuendo il tempo di ebollizione: basteranno pochi minuti. Aromatizzate la confettura a piacere con vaniglia o cannella in polvere.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti