Le 6 migliori gelaterie tra Siena e provincia

14 Giugno 2019

Girare per le Terre di Siena: una visita a San Gimignano e le sue torri, l’Abbazia di San Galgano e la spada nella roccia all’Eremo di Montesiepi e Monteriggioni che di torri si corona. siena e la sua provincia sono arte, cultura e gelato Immergersi nella storia tra borghi e castelli nel Chianti Storico tra Gaiole, Radda e Castellina. Arrivare fino a Montepulciano per ammirare la Piazza Grande, ripartire per Pienza, la città ideale, decidere se fare una tappa della Via Francigena oppure visitare Montalcino, salire sul treno a Buonconvento e arrivare a Siena  guardando dal finestrino i campi di girasoli e di grano. E tra una salita e l’altra, una chiesa romanica, un museo e un tuffo nelle acque termali, ci vuole una pausa: con il caldo, prima di tornare a immergersi tra cultura e natura, il miglior refrigerio, è sicuramente un buon gelato. Seguiteci: vi portiamo alla scoperta delle migliori gelaterie di Siena e provincia.

  1. Crème (via Fiorentina, 151 – Siena) è la bella avventura di Valentina Sorrentino che, oltre a preparare strepitosi dolci, produce anche un ottimo gelato. Pochi gusti ma fatti con il cuore, come il Ginger Power, che le è valso l’accesso alla semifinale italiana del Gelato Festival World Masters. Tra i gusti classici, provate nocciola e pistacchio, il sorbetto al melone e quello al limone di Siracusa IGP.
  2. La Vecchia Latteria (via San Pietro, 10 – Siena). Tra una visita al Duomo, la Pinacoteca di Siena e il Museo del Santa Maria della Scala, una pausa di dolce freschezza si fa alla gelateria e yogurteria La Vecchia Latteria, da Fabio e Francesco. Un piccolo paradiso per gli amanti del gelato,  uno dei pochi luoghi dove ancora possiamo trovare i Baci di Siena. Tra i gusti proposti l’amarena con le amarene bio di Candiano, la nocciola, il cremino al pistacchio e il pesto di nocciole. Il bonus? Da pochi giorni hanno inaugurato il secondo punto vendita in zona San Domenico, in viale Curtatone al civico 3.
  3. La Mandorla (via Camollia, 36 – Siena). La Sicilia più vera è in questa gelateria che ha trovato una nuova casa nella contrada dell’Istrice. Qui si può trovare il vero sorbetto agli agrumi di Sicilia e le granite siciliane. Tra i gelati, i gusti da provare sono il pistacchio di Bronte IGP, la Delizia di Sorrento e la mandorla bianca pelata di Sicilia, un gusto preparato con il latte di mandorla di loro produzione.
  4. Gelateria di Castellina (via IV Novembre, 47 – Castellina in Chianti). Una vecchia casa cantoniera è tornata a vivere, grazie all’intraprendenza di Simone Municchi e Chiara Polvani, coppia nella vita e nel lavoro, artefici della Gelateria di Castellina. Questo è il nuovo capitolo della storia della gelateria, anzi, l’evoluzione dell’Antica Delizia: con la nuova collocazione ha uno spazio all’aperto, con un bel giardino dove mangiare il gelato comodamente seduti al tavolo. Il bonus è entrare in gelateria e, dietro una vetrata, vedere subito il laboratorio dove Simone fa il gelato. Anni di studio e dedizione ormai lo hanno consacrato come il Re del gelato chiantigiano. Tra i gusti che ormai sono diventati un cult ci sono il Biscotto al burro, il Cremino e l’Antica Delizia. Bella anche la sezione con i gusti alla frutta: quando il caldo è torrido, una coppetta Lime e Basilico è una salvezza.
  5. Gelateria Dondoli (piazza della Cisterna, 4 – San Gimignano). Il gelato a San Gimignano ha un nome e cognome: Sergio Dondoli. Per i locali, la gelateria di piazza da anni è un vero punto di forza, tanto da conquistare molti premi come il Gelato World Champion per ben due volte. Sergio Dondoli (grande tifoso della Fiorentina, tanto da averle anche dedicato il gusto Curva Fiesole con ricotta e mirtilli) è il Maestro gelatiere. Sergio non smette mai di andare alla ricerca dei migliori prodotti per il suo gelato, è un curioso instancabile ed è membro della Coppa del Mondo della Gelateria con il ruolo di commissario di gara. Dondoli inoltre ha vinto il prestigioso premio MAM (Maestro d’Arte e Mestiere). I gusti celebri sono la Crema di Santa Fina (a base di crema allo zafferano DOP di San Gimignano e pinoli), lo Champelmo con pompelmo rosa e spumante, il Dolceamaro a base di erbe aromatiche, il sorbetto alla Vernaccia, il Cacio e Olive, e una ricca selezione di gusti al cioccolato. Sergio Dondoli è uno dei tre maestri gelatieri fondatori del World Wide Gelato Foundation, una fondazione dedita alla formazione professionale di gelatieri con sede a San Gimignano.
  6. Buon Gusto (via delle Case Nuove, 26 – Pienza) mette d’accordo i salutisti e i golosi in un colpo solo. Nicola Sgarbi, nella città di Pio, è riuscito a creare un connubio perfetto tra frutta, verdura e creme, con il sano principio che gli ingredienti debbano essere di alta qualità, selezionati dai migliori produttori e assolutamente naturali. Tra i gusti imperdibili ci sono la crema alla vaniglia, il caramello salato, il limone, arancia e sedano oppure fragola e cardamomo. Al Buon Gusto fanno anche frullati e centrifugati, che potete anche trovare a Siena all’interno del Consorzio Agrario (via Pianigiani).

Clicca qui per visualizzare la mappa