Quali sono i fast food più amati in Italia? Il risultato vi stupirà

25 Febbraio 2021

C’è chi li ama e chi li odia, chi li dipinge come l’emblema della cattiva alimentazione – avete presente, no, il junk food? – e chi invece li frequenta con entusiasmo, valutandone ogni volta le portate con metodo e coscienza, come un qualsivoglia critico gastronomico farebbe. Quali sono i fast food più amati in Italia? Quali quelli di cui si parla di più? La società di opinion mining e sentiment analysis T-Voice ha sondato il territorio per noi. Analizzando opinioni e sentimenti espressi sul web e sui social network tramite i suoi algoritmi di intelligenza artificiale ha infatti condotto un’analisi su più di 60mila testi in lingua italiana sul tema del fast food, nel periodo dal 1 gennaio 2020 al 15 febbraio 2021.

Web Opinion Index: come sono percepiti i fast food

Chi sono allora i vincitori? Il web opinion index – in gergo, il buzz – è stato calcolato su una scala da 0 a 100. Il dato che se ne ricava è la percentuale di opinioni positive presenti sul web per singola catena da noi selezionata, ma non è una competizione tra brand. Al primo posto, con una migliore reputazione online, c’è Domino’s Pizza, che si è piazzato sul podio con un notevole 61,4, seguito, bisogna dire abbastanza a ruota, da Pizza Hut (60). Chi l’avrebbe mai detto che, nel Paese natio della pizza, i fast food di cui si ha un’opinione più positiva siano proprio quelli in cui questa specialità è protagonista, sebbene con diversa interpretazione? Segno che forse non siamo più gli angry Italians che si indignano quando gli americani stravolgono i nostri piatti tradizionali?

Il terzo posto della classifica è occupato da KFC (55,2), una realtà presente sul territorio nazionale da molti meno anni rispetto ai colossi del fast food dedicati all’hamburger. Il pollo fritto, forse complici le serie tv USA, ci ha conquistati in breve tempo e online ne parliamo tutto sommato bene.

Si diceva degli hamburger: l’Italia non è affatto immune dal fascino di un burger ben fatto. Lo dimostrano le opinioni online che hanno fatto guadagnare il quarto posto a Burgez (53,2), davanti a Burger King (52,9) e perfino a McDonald’s (49.2). La reputazione di queste catene continua a virare più verso il positivo.

Al settimo e ottavo posto ritorna la pizza, ma stavolta siamo in Italia. Alice Pizza tiene alta la bandiera della pizza in teglia di stampo romano (40,8), mentre Spontini (26,4) ottiene una posizione per l’untissima e chiacchieratissima pizza al trancio milanese. In questi due casi i detrattori hanno la meglio (soprattutto per Spontini), ma entrambe le catene mantengono una certa reputazione positiva.

Chiudono la classifica di nuovo gli americani, con il caffè e i dolci di Starbucks (19,7), seguiti dai colossali panini di Subway (16,8).

Trending topic

Domino’s Pizza domina – perdonateci il gioco di parole – anche i cosiddetti trending topic, cioè le tendenze di discussione, portando a casa un ottimo 23,14%. Vuoi per le nuove aperture, vuoi per le prove di tasting, l’ordine, in questo caso, vede ancora in testa la catena americana, seguita stavolta da KFC e Alice Pizza, mentre staccano di una buona percentuale Subway (solo il 9,87%), McDonald’s (7,65%), Starbucks (5,84%) e Burger King (3,09%). Proprio in fondo, invece, restano Burgez, Spontini e Pizza Hut.

Hashtag

Nonostante la schiacciante vittoria di Domino’s, per quanto riguarda invece le ricerche tramite hashtag la preferenza più alta stupisce, perché se la aggiudica ancora oggi uno dei fast food più anziani e cioè McDonald’s. Seguito quasi a ruota da Starbucks, Burger King, quindi KFC e Subway.