Zerosbattincucina, l’account per chi non ama cucinare

31 Marzo 2021

Vi è mai capitato di sentirvi in imbarazzo perché i vostri amici si vantano del loro pane fatto in casa, dei dolci che decorano elegantemente con la pasta di zucchero, delle conserve preparate con la ricetta della nonna e voi riuscite giusto a scaldare efficacemente un piatto già pronto o poco più? E se non ne parlano a voce, pubblicano sui social continuamente le loro mirabolanti creazioni. Ecco perché sta spopolando su Instagram l’account @zerosbattincucina. “Siete stanchi di fingere di saper cucinare? – si legge nella biografia – Siate fieri delle vostre zuppe surgelate e hamburger vegani“. Voi e oltre 29mila followers avrete finalmente pane per i vostri denti!

Niente pose, tanta quotidianità

Basta influencer dai sorrisi ammiccanti e decine di filtri. Basta immagini da rivista di alta cucina, con protagonisti cibi che magari nessuno mangerebbe. Zerosbattincucina è un inno alla semplicità e alla quotidianità fatta di foto casalinghe, di anonimi contenitori di plastica, di normali fogli asciugatutto. pasta in bianco, aperitivi con patatine e vino, noodles in scatola Una community in cui nessuno vi insegnerà come fare il panettone fatto in casa o come bilanciare a livello nutrizionale il vostro pranzo. Niente di tutto quello che avete già visto sui social, ma solo persone (molte immagini sono state inviate da altri utenti) come tutti noi, che comprano al supermercato, assaggiano e magari mangiano i prodotti direttamente dalla confezione, senza neanche tirare fuori il piatto. Niente torte a mille strati o impiattamenti gourmet ma pasta in bianco, aperitivi con patatine bianche e bicchieri di vino, noodles in scatola, panini di gallette di mais e Philadelphia, riso basmati pronto in 2 minuti e scatole di lenticchie precotte che, mescolate a un barattolo di polpa di pomodoro e a un grattugiata di parmigiano, diventano una gustosa cena. Il tutto, come dice il nome dell’account, sempre e solo con zero sbattimenti.

Le playlist su Spotify

In collaborazione con @30yearsofmusic sono state realizzate quattro playlist musicali su Spotify per accompagnare le ricette e i pranzi zerosbatti: affettati, pensata per quando mangiate pane, salame e formaggio; scatolame vario per un pasto a base di fagioli, tonno e simili; spuntini, che sia un pezzo di cioccolato e o la ciotola di latte e cereali; pizza party quando è il momento di pizze surgelate e bastoncini di pesce. Trovate tutti i link tra i contenuti in evidenza, oltre alle classifiche dei migliori burger vegani e delle migliori pizze surgelate e al filtro instagram per zerosbatter.

Gadget

Visto il successo dell’account, per rafforzare il senso di comunità di un gruppo di persone che non si riconosce nello stile di vita gourmet della contemporaneità, che ama mangiare pane (o cracker per avere meno sbatti) e salame, che non rinnega il passato di verdure in scatola, sono stati creati due gadget. Da una parte la t-shirt, con l’immancabile scatoletta di tonno, e la borsa shopper, perfetta anche per andare a fare la spesa, con la scritta “sto comprando surgelati, ma se cucini bene invitami“. Del resto, per ottenere davvero lo “zero sbatti in cucina” la cosa migliore è trovare qualcuno che vi inviti a pranzo o cena oppure fidanzarsi con un/una chef.