Home How to 8 ricette con la MARMELLATA da provare subito

8 ricette con la MARMELLATA da provare subito

di Chiara Impiglia

La marmellata, realizzata con zucchero e agrumi (solo ed esclusivamente agrumi), è un ingrediente essenziale in cucina. Ecco alcuni consigli per la sua preparazione e alcune ricette per mangiarla a colazione e a merenda.

Marmellata e confettura non sono la stessa cosa. A stabilirlo, è (addirittura) una direttiva della Comunità Europea. La prima, infatti, è un prodotto alimentare a base di zucchero e agrumi (come arancia, mandarino, limone, cedro, bergamotto e pompelmo) mentre la seconda è un preparato che contiene zucchero e, più in generale, polpa di frutta. Quale frutta? Quella di qualsiasi tipo a meno che non si tratti, ovviamente, di agrumi.

Ma questo non è tutto. Esiste anche un’altra differenza: se per la marmellata la percentuale di agrumi utilizzata deve essere di almeno del 20%, nella confettura quella di frutta non può essere inferiore al 35%.

Ma allora, vista l’evidente diversità di queste due golosità in formato barattolo, come mai per la cultura popolare si tratta di due sinonimi? Secondo un’analisi storica, la colpa sarebbe da attribuire alla tradizione anglosassone per cui la parola marmelade è usata per indicare solo ed esclusivamente la marmellata di arancia amara.

Tuttavia, definizioni a parte, nelle vostre case marmellate e confetture non dovrebbero mai mancare. A colazione e a merenda sul pane o sulle fette biscottate, come ripieno per deliziosi cupcake o, ancora, come ingrediente per preparare crostate, torte o biscotti, hanno sempre successo. Tra le due, le marmellate, quelle a base di agrumi, sono sicuramente quelle che possono mettere più in difficoltà. Come si preparano? Come si usano in cucina? A cosa si abbinano meglio? Se anche voi avete questi dubbi, ecco qualche ricetta che fa per voi. Che cosa aspettate a leggere?

Marmellata di mandarini

Marmellata mandarini

La marmellata di mandarini è una variante altrettanto deliziosa di quella di arance. Oltre che poter essere gustata a colazione, spalmata sulle fette di pane o sulle fette biscottate, può anche essere usata per arricchire waffles, crêpes e crostate a base di pasta frolla. La prima volta che avrete a disposizione una buona quantità di mandarini biologici, non potete non provarla.

Marmellata di mandarini cinesi

Marmellata mandarini cinesi

La marmellata di mandarini cinesi è perfetta per accompagnare un tagliere di salumi e formaggi. Prepararla è semplice, anche se richiede un bel po’ di pazienza. Questi piccoli frutti contengono infatti molti semi che, per ottenere un prodotto finale pronto da spalmare, devono assolutamente essere eliminati. Perciò, quando decidete di farla, optate per grandi quantità: farete lo sforzo una volta sola.

Marmellata di limoni senza buccia

Marmellata limoni senza buccia

La marmellata di limoni senza buccia è una conserva deliziosa, da tenere sempre in dispensa. Una volta pesata la polpa dei limoni, pulitela dalla parte bianca, l’albedo (che ha un sapore amaro e non è utilizzabile), regolate le dosi di zucchero e procedete con la cottura. Per addensarla, se necessario, vi basterà aggiungere una mela grattugiata. Inoltre, se vi piacciono gli abbinamenti un po’ più arditi, provate anche la marmellata di limone e zenzero.

Biscotti con la marmellata

Biscotti con marmellata

I biscotti con la marmellata, oltre a essere ricchi di burro, sono caratterizzati da un cuore di marmellata all’arancia che li rende morbidi e deliziosi. Ottimi da gustare a colazione, sono perfetti anche per l’ora del tè o come dolcetto per accompagnare il caffè. Insomma, sono irresistibili.

Ciambellone alla marmellata

Ciambellone con marmellata

Il ciambellone alla marmellata è un dolce classico, soffice e confortevole. Dalla prima colazione alla merenda, mette sempre il buon umore. Inoltre, in questa ricetta, il gustoso cuore di marmellata o, volendo, di confettura lo rende ancora più appetitoso. Sicuramente, se volete un tocco di freschezza, la marmellata di limoni, arance o mandarini, è quella più adatta. In ogni caso, sceglietela fatta in casa.

Marmellata di arance amare

Marmellata arance amare

La marmellata di arance amare è perfetta per farcire biscotti, arricchire torte e crostate o accompagnare taglieri di formaggi freschi o stagionati durante un aperitivo. Il sapore, un po’ più aspro rispetto a quello della classica marmellata di arance dolci, la rende infatti perfetta per abbinamenti agrodolci. Anche in secondi piatti a base di carne. Questa versione è preparata solamente con la polpa delle arance ma, se vi piace la consistenza delle scorzette, potete ridurre a striscioline la buccia dell’agrume, farle bollire a parte per cinque minuti e aggiungerle alla preparazione.

Marmellata di carote e agrumi

Marmellata di carote e agrumi

La marmellata di carote e agrumi è una preparazione creativa, adatta per accompagnare dei formaggi stagionati o la carne alla brace. Per prepararla, scegliete carote che abbiano ancora la barba, che siano integre e assolutamente non raggrinzite.

Crostata vegana con marmellata di arance

Crostata vegana

La crostata vegana con marmellata di arance è il modo migliore per iniziare la giornata o per dedicarsi una dolce pausa. Questo dolce, un classico della pasticceria italiana, può anche essere riprodotta in versione vegana:  basteranno pochissimi ingredienti. E non avrà nulla da invidiare a quella tradizionale. Nonostante possiate farcire la crostata con la marmellata che preferite, noi vi consigliamo quella di arance amare.