Home How to Pane veloce fatto in padella, si prepara in un lampo ed è buonissimo

Pane veloce fatto in padella, si prepara in un lampo ed è buonissimo

di Roberta Favazzo 1 Febbraio 2024 09:50

Quante volte vi è capitato di accorgervi, poco prima di sedervi a tavola, che il pane è finito? Niente paura, perché con quello veloce da cuocere in padella rimedierete in pochi minuti. Ecco come si prepara.

Avete presente quando finisce ed è troppo tardi per uscire a comprarlo? In casi come questo, il pane veloce fatto in padella rappresenta una manna dal cielo. Una ricetta da poter improvvisare in pochi minuti prima di pranzo o cena, da gustare ben caldo per apprezzarlo al meglio, e da utilizzare per accompagnare i pasti o, perché no, da farcire a piacere con salumi, formaggi, hummus, verdure grigliate e chi più ne ha più ne metta.

Il pane veloce fatto in padella è versatile, sfizioso e pronto veramente in pochi minuti. Se volete provarlo alla prima occasione, sotto trovate la ricetta alla portata di tutti. Niente lievitazione, niente infinite attese né pieghe o altre tecniche che richiedono tempo. Ecco come portarlo in tavola in poche mosse.

Pane veloce fatto in padella azzimo

Pane veloce fatto in padella

Per preparare il pane veloce senza lievito (e quindi senza lievitazione) fatto in padella, radunate sul piano di lavoro farina, olio di semi, olio di oliva, sale, acqua e qualche erba aromatica. Questo è tutto quello che vi servirà.

Versate 300 grammi di farina in una ciotola capiente. Unite 150 g di acqua, 12 g di olio di semi ed iniziate ad impastare gli ingredienti mescolandoli con la punta delle dita. Una volta ottenuto un impasto più o meno omogeneo, aggiungete 30 g di olio di oliva, un cucchiaio di erbe aromatiche a piacere ed il sale. Giusto un pizzico. Continuate quindi ad impastare con le mani fino a fare assorbire l’olio. Una volta che avrete ottenuto un panetto liscio e sodo, fatelo riposare 30 minuti (se li avete, altrimenti procedete pure con lo step successivo).

A questo punto, ricavate dall’impasto delle palline (3 o 4, a seconda della grandezza che volete ottenere) e stendetele con le mani fino ad ottenere dei dischi più o meno regolari. Mettete una padella antiaderente sul fuoco ed accendete la fiamma. Unite dell’olio di oliva e, una volta caldo, adagiate il pane. Fatelo cuocere da ambo i lati, fino a quando avrà sviluppato una leggera e uniforme doratura. Ed il profumo in cucina sarà diventato inebriante. Se preferite una versione più rustica, potete anche provare il pane integrale veloce.

Pane veloce fatto in padella, come servirlo

Abbiamo visto come questo prodotto sia una soluzione rapida e deliziosa per soddisfare il desiderio di pane fresco e fragrante quando non lo abbiamo in casa. Per servirlo, potete usarlo per accompagnare i pasti come fareste con quello comune, oppure “condirlo” con pomodoro fresco a dadini, basilico, olio d’oliva, sale e pepe per farne delle simil bruschette. Potete usarlo per preparare deliziosi panini riempiendolo con una vasta varietà di ingredienti o servirlo con una selezione di formaggi e salse, marmellate, sottaceti o patè. E ottimo per accompagnare stufati, spezzatini e brasati per raccoglierne il condimento. E unico nel suo genere per fare la scarpetta.

Pane veloce fatto in padella (azzimo)

Pane veloce fatto in padella, come conservarlo

Per conservare il pane fatto in padella, avvolgetelo in un canovaccio pulito o nella pellicola trasparente, ma solo dopo che si sarà raffreddato, per mantenerlo fresco e impedire che si secchi. Potete anche riporlo in un sacchetto per alimenti ermetico. Tenetelo a temperatura ambiente per 2-3 giorni ma, se desiderate prolungarne la durata, potete congelarlo. Avvolgetelo singolarmente nella pellicola trasparente o riponetelo negli appositi sacchetti per congelare, quindi trasferiteli in freezer: si manterrà bene per 2-3 mesi. Per scongelarlo, lasciatelo a temperatura ambiente o fatelo riscaldare leggermente in forno o su una padella calda, ma gustatelo subito.