Agrodolce non si limita a proporvi le migliori ricette a base di caffè, ma vi accompagna in un viaggio alla scoperta delle miscele più preziose, dei posti giusti per sorseggiarne una tazzina ricca di gusto e delle novità in ambito gastronomico.

I principali Paesi produttori di caffè


I preziosi chicchi bruni crescono principalmente nelle zone tropicali, anche se molto dipende dalla varietà di caffè di cui si parla. Le due qualità più conosciute sono l’Arabica e la Robusta, l’una più delicata, l’altra dal gusto corposo e deciso. Mentre la prima è tipica di Paesi come il Brasile, il Perù, la Colombia, il Guatemala e l’Etiopia – vera e propria patria della varietà – sono l’India e il Vietnam ad essere i principali produttori mondiali di caffè Robusta. Nella top 10 dei Paesi con la più vasta produzione ed esportazione di caffè, troviamo anche l’Honduras, l’Indonesia, il Messico e l’Uganda.

Miscele comuni e preziosi mix


Le varietà di caffè possono essere mischiate tra loro per ottenere gusti di volta in volta nuovi. A seconda dell’annata, della lavorazione e dell’area di provenienza, si ottengono infatti chicchi dalla qualità piuttosto diversa: le percentuali di Arabica e Robusta (o magari l’aggiunta di altre varietà come l’Excelsa e la Liberica) sono poi quelle che ne determinano il sapore finale. Non mancano, ovviamente, i caffè 100% Arabica o 100% Robusta, per gli estimatori della purezza. E poi, c’è il fattore più importante: il gusto personale. A decidere se è meglio un caffè più dolce, aromatico e delicato, oppure se va preferito un gusto più intenso e carico di caffeina, siete solo voi.

Il vero caffè italiano: da quello napoletano al distretto triestino


In Italia, è Napoli la patria del caffè. Oppure no? Se la città partenopea è riconosciuta a livello mondiale come il luogo in cui gustare il miglior caffè in assoluto, molta meno gente è a conoscenza del fatto che a Trieste esiste un vero e proprio distretto industriale tutto dedicato al caffè. È nel porto triestino che l’Italia importa più di un terzo del caffè consumato ed è qui che piccole e medie imprese si sono altamente specializzate nella produzione di macchinari, nella ricerca di mix innovativi, nel controllo qualità, nella torrefazione e persino nella decaffeinizzazione della bevanda più apprezzata del Paese.

Tutti i tipi di caffè che puoi gustare


Tutto questo comporta una scelta vastissima in termini di offerta del prodotto. Non è un caso, infatti, se l’Italia sia l’unico Paese in cui si può gustare un buon caffè in tanti modi: ristretto, lungo, decaffeinato, al vetro, macchiato, con panna o corretto, ma anche sotto forma di crema, aromatizzato alla nocciola, al cacao o al cioccolato, shakerato, freddo e chi più ne ha più ne metta.

Il caffè in cucina: abbinamenti dolci e salati


Un prodotto così non può che essere protagonista in cucina. Ma le ricette non si limitano a preparazioni dolci al caffè, ma includono gustosi piatti salati che sorprenderanno anche i più scettici. È dunque più che doveroso menzionare il tiramisù, la bavarese e gli altri dessert aromatizzati con questa speciale bevanda, ma ad Agrodolce amiamo anche i sapori insoliti ed è per questo che vi proponiamo ricette creative per preparare linguine, bruschette o secondi di carne con l’utilizzo del caffè.

Il mondo del caffè: dagli eventi alle rassegne


Il caffè non smette di stupire e i suoi usi in cucina sono di volta in volta esplorati e rinnovati da chef e pasticcieri. Se il mondo della bevanda nera vi affascina, rimanete aggiornati con Agrodolce sulle ultime novità in ambito gastronomico.

Strumenti per il caffè: cos’è l’Ibrik

L’Ibrik o cezve è uno strumento di rame e argento per preparare il caffè turco, solitamente già zuccherato e spesso arricchito con le spezie.

Cialde di caffè: come sceglierle e quali provare

Le cialde di caffè sono uno dei prodotti più semplici per realizzare un espresso anche a casa: ecco alcune marche da provare e le tipologie in commercio.

Latte Art: disegnare un mondo su una tazza (da mettere su Instagram)

Per spiegare cosa sia la Latte Art abbiamo intervistato Fabio Colicchia, tra i maggiori rappresentanti della disciplina e proprietario di Orso a Torino.

Che cosa sono i kissaten giapponesi?

In Giappone esistono ancora luoghi in cui il tempo sembra essersi fermato: sono i kissaten. Scoprite di che cosa si tratta, come sono nati e cosa si beve.

Strumenti per il caffè: cos’è l’Aeropress

L’Aeropress è uno strumento inventato nel 2005 da Alan Adler e che serve a estrarre un caffè delicato e dal buon equilibrio.

Strumenti per il caffè: cos’è il Chemex

Il Chemex è uno strumento inventato nel 1941 per l’estrazione del caffè usando un filtro: vi raccontiamo chi l’ha ideato e come usarlo a casa.

Non solo Arabica: 5 specie di caffè da conoscere

Oltre alla famosa Arabica, ci sono molte altre specie di caffè da conoscere.

Come scegliere il tuo macinacaffè

Il macinacaffè può sembrare uno strumento superfluo, ma per gli amanti del caffè è indispensabile: vi spieghiamo come sceglierne uno adatto.

Bevande al caffè: 24 tipologie che dovresti conoscere

Il mondo del caffè è più variegato di quanto si pensi: dall’espresso al Frappuccino, dal flat white al nitro, vi raccontiamo 24 tipi di caffè da conoscere.

Caffè: come funziona la Cup of Excellence per valutare la qualità

La Cup of Excellence è un format di competizioni dedicato al caffè, con il duplice scopo di supportare i produttori e far crescere la qualità dei caffè.

How to: preparare un perfetto caffè americano

Il caffè americano piace anche agli italiani: se volete prepararlo anche a casa, seguite i nostri consigli per il perfetto caffè americano.

Caffè: tutti i metodi di estrazione e perché sceglierli

Il caffè non è tutto uguale, molto cambia da un metodo di estrazione all’altro: ve li raccontiamo tutti così da scegliere il caffè che fa per voi.

Cappuccino, Latte o Flat White? Vi spieghiamo le differenze

Qual è la differenza tra cappuccino, flat white e latte? Ve la spieghiamo con l’aiuto di un barista esperto che da anni tratta gli specialty coffee.

Esperti di caffè: cos’è il cortado?

Il cortado è una bevanda a base di caffè, il cui nome deriva dal verbo spagnolo cortar, che significa tagliare: vi raccontiamo cos’è.

Non chiamatelo americano: cos’è il caffè filtro

Il caffè filtro, ottenuto con il dripping, è un tipo di caffè dall’estrazione lenta che permette di degustare tutte le caratteristiche del chicco.

1 2 3 4 5 »