La classifica dei 10 migliori hamburger di Roma

27 gennaio 2015

Se qualche anno fa un visionario gourmet avesse previsto l’invasione della polpetta americana, al secolo hamburger, nelle abitudini alimentari italiane probabilmente lo avreste etichettato come comico di scadente avanspettacolo. l'hamburger è ormai entrato nella maggior parte dei menu della capitale La svizzera (o pressata), perché questo era il nome italiano della polpetta schiacciata di carne, pare invece essere diventato una delle nuove ossessioni di moltissimi cuochi: dagli stellati ai bistronomici fino ad arrivare ai nuovi locali di street food, nessuno perde l’occasione di inserire nel menu la propria versione del panino forse più famoso al mondo. Occorre dunque mettere un po’ di ordine e chiarezza in questa giungla di minced meat, cheddar, bacon e salse varie: ecco, dunque, i migliori hamburger romani con l’indicazione metodologica che saranno indicati solo paninari e non locali di altro genere e blasonati che divagano sul tema.

  1. hamburgeseriaHamburgeseria (via dei Reti, 40): il burger bar più American style in città, minimale e dal fascino underground fa del pane impastato con le patate e della possibilità di comporre il panino con i tanti extra i suoi fiori all’occhiello. Da provare il Black Angus USA con patty di 200 g e salsa bbq.
  2. Ham Holy BurgerHam Holy Burger (via Brescia, 28): fresco, accogliente e moderno (si ordina con l’iPad), questo locale è diventato nel tempo un riferimento per molti amanti dell’hamburger anche grazie a una buona selezione delle materie prime. Da provare il loro classico Holyburger con fassona e salsa homemade.
  3. morrison'sMorrison’s (via Ennio Quirino Visconti, 88): tipico pub irlandese con un bellissimo e accogliente bancone al quale consumare anche ottimi drink (gin tonic su tutti), qui l’hamburger ha più declinazioni, dalle classiche a quelle più gourmet. La mia scelta, se la fame è molta, è il Best Morrison con hamburger di manzo, lattuga, uovo, cheddar, bacon e cipolla caramellata alla salvia.
  4. c1boC1B0 (viale Tirreno, 2): a Montesacro un burger bar allegro e sguaiato, più stile californiano che newyorkese, dove si mangia con le mani, ci si sporca e si beve buona birra. L’hamburger soddisfa sempre e, se si è in vena di sperimentare, la scelta è il Lamburger con carne di agnello, peperone arrosto e cipolla caramellata.
  5. tricoloreTricolore (Via Urbana, 126): il panino gourmet per antonomasia a Roma. Limitarsi all’hamburger qui sarà molto difficile a causa delle tante tipologie di pane e degli eccellenti ingredienti, però in questo articolo trattiamo pattybuns, dunque L’hamburger di Tricolore con fassona e maionese preparata con le uova di Parisi è d’obbligo.
  6. Open BaladinOpen Baladin (via degli Specchi, 6): sicuramente uno dei precursori del genere e dunque uno dei responsabili dell’esplosione del fenomeno. Il locale di Teo Musso, oltre ad avere una delle selezioni di birre più interessanti della Capitale, sfama con hamburger sempre di ottima fattura. La scelta? Il Singin’ the rain con guanciale, peperoni e cipolla sfumata alla birra.
  7. perfect bunThe Perfect Bun (largo del Teatro Valle, 4): probabilmente il più bel locale tra quelli in classifica, un loft in pieno centro, moderno e minimalista, da anni incarna l’anima più tex-mex della cucina americana qui a Roma. Sempre ottimi gli hamburger e sicuramente il posto giusto dove mangiare un classico e rassicurante Bacon Cheesburger.
  8. quartoQuarto Burger&Drinks (via Crescenzio, 52): pugilato & macelleria è la sintesi di questo piccolo locale che serve quasi unicamente hamburger. Le scelte sono moltissime: si va dai pesi medi a quelli massimi ai double jab: la carne è di ottima qualità e gli ingrediente sono sempre freschi. Da provare il Romano fatto con coscio di agnello, stracchino, zucchine e menta.
  9. Knick-Knack-yoda-2-880x586Knick Knack Yoda (piazza del Risorgimento, 11): musica elettronica di sottofondo, birre artigianali e un bancone con vista sulla piastra dove sono cotti tutti gli ingredienti, formano l’identikit di questo angolo cosmopolita in Prati. Sulla lavagna ci sono sempre nuove e invitanti proposte ma il Transistor rimane sempre la mia scelta preferita.
  10. hard rock cafèHard Rock Cafè (via Vittorio Veneto, 62a/b): questa non ve l’aspettavate, dite la verità. Sarà che gli americani sono gli inventori di questo panino, eppure l’Original Legendary Burger rimane ancora il migliore sulla piazza capitolina.

Questa è la nostra personale lista, che la condividiate o no è così: fateci cambiare idea e io ne saremo contenti. Fateci sapere quali sono i vostri preferiti nei commenti.

I commenti degli utenti