Pasticceria spagnola: 14 dolci tutti da gustare

2 novembre 2016

Frivola, allegra e curiosa, come del resto lo spirito che contraddistingue la sua popolazione, quella  spagnola è una delle pasticcerie più amate al mondo. Sunto di culture gastronomiche differenti, propone un’offerta ricca e variegata attraverso ricette locali che, nonostante siano difformi nella presentazione, sono spesso accomunate dagli stessi ingredienti: un orizzonte di profumi senza fine, dove note fruttate di agrumi duettano armoniosamente con delicati odori di spezie.la pasticceria spagnola è ricca di ottime e invitanti creazioni Soffice e delicato, il pan di Spagna riveste un ruolo da protagonista in questa tradizione gastronomica accanto a uova e cioccolato (non dimentichiamo che il cacao fu importato per la prima volta proprio dalla Spagna) che ben si prestano a essere gli ingredienti ideali di invitanti creazioni. Tra i moltissimi dessert offerti, noi ve ne consigliamo alcuni, 14 per l’esattezza, da provare almeno una volta nella vita.

  1. alfajoresAlfajores: deliziosi biscottini dalla forma arrotondata a base di farina e maizena, tenuti insieme da un’allettante farcitura che varia in base alla tradizione locale: dalla confettura più utilizzata di mele cotogne a quella classica di dulce di leche, null’altro che una crema di latte simile alla famosa crema mou. Dolcetti succulenti, soffici al palato, che si sciolgono delicatamente in bocca.
  2. Churros 2Churros: fili di pasta fritta il cui impasto è fatto semplicemente con farina, olio, sale e zucchero. In vendita nelle cioccolaterie, nelle pasticcerie o presso venditori ambulanti, ricoperti di zucchero a velo o intinti nel cioccolato. Per colazione e non solo, sono una vera ghiottoneria.
  3. flanFlan: dolce da gustare con il cucchiaio, un tipico budino ricoperto da uno strato di caramello liquido in superficie che avvolge accuratamente un impasto compatto e delicato, fatto di uova, zucchero e latte.
  4. crema catalanaCrema catalana: forse il dolce più conosciuto. Una preparazione al cucchiaio di chiare origini catalane, che da tempo si è guadagnato l’appellativo di piatto nazionale accanto alla paella e alle tapas. Una crema semplice, dal gusto inconfondibile, a base di latte, uova e zucchero. Lo zucchero che la ricopre viene caramellato con una fiamma, permettendo la creazione di un sottile strato di caramello croccante da infrangere con il cucchiaino. Veramente deliziosa.
  5. frangollo-2Frangollo: dessert originario di Tenerife. Il suo sapore fruttato sorprende anche i palati più esigenti: molti gli ingredienti utilizzati tra cui latte, zucchero, farina di mais, uova, limone, mandorle e uva passa. Seppur calorico, è in grado di regalare momenti di pura euforia.
  6. panelletsPanellets: direttamente dalla Catalogna, sono piccoli e sfiziosi dolci a forma di paninetti, tradizionalmente preparati per la festa di Ognissanti. A base di pasta di marzapane e frutta secca, sono spesso decorati e profumati con frutta candita e cioccolato.
  7. membrilloMembrillo: ossia dulce de Mombrillo, non è altro che la nostra cotognata: una confettura a base di mele cotogne, dalla consistenza compatta e gelatinosa, per merito di una lunga cottura a fuoco lento, con aggiunta di acqua e zucchero.
  8. torta de santiagoTorta de Santiago: dolce tipico della Galizia. È un dessert la cui semplicità della preparazione e degli ingredienti impiegati, sorprende anche i più scettici. Era la torta offerta ai pellegrini che si apprestavano a compiere il famoso cammino di Santiago: la tipica croce dell’ordine monastico-militare Santiago de Compostela posta sul dolce ne richiama l’origine. Un gusto unico e inconfondibile, creato dall’incontro tra le mandorle tritate e l’albume montato a neve con lo zucchero.
  9. tortas de aceriteTortas de Aceite: curiosa specialità andalusa di origini arabe. Un dessert non troppo dolce, composto da allettanti strati di pasta sfoglia profumati ai semi di anice e all’olio di oliva, la cui superficie è riccamente spennellata da una golosa glassa zuccherina.
  10. tortellTortell: detto anche tortello, è un curioso anello di origini catalane il cui impasto, di pan brioche o pasta sfoglia, è farcito golosamente con ingredienti diversi tra cui panna, crema o marmellata, decorato con frutta candita o pinoli e spolverato con zucchero a velo. Un’esplosione di gusto assai calorica, che fa la sua comparsa in alcune feste della tradizione tra cui l’Epifania, S.Antonio Abate e la domenica delle Palme.
  11. torroneTurron: un dolce il cui impiego di frutta secca ha chiare origine arabe. Semplicemente composto da miele e mandorle tostate, è un dolce la cui consistenza varia in base al luogo di provenienza: esistono quindi due varianti, il torrone di Alicante, o torrone duro e quello di Jijona, il famoso torrone morbido, dalla caratteristica consistenza pastosa.
  12. arroz con lecheArroz con leche: dalla Galizia, un dessert a base di riso cotto nel latte aromatizzato al profumo di agrumi e cannella, da servire freddo. Un ottimo fine pasto dal sapore semplice ed elegante, che non passa certo inosservato.
  13. mantecadosMantecados: caratteristici frollini dall’impasto friabile che colorano le tavole spagnole nel periodo natalizio. Semplicissimi da preparare, la versione originale prevede l’utilizzo di strutto accanto a farina, uova, zucchero, cannella e anice.
  14. bizcochosBizcochos: ricetta tipicamente mediterranea che corrisponde al nostro classico pan di Spagna. Un dolce soffice, di consistenza spumosa, composto da ingredienti semplici quali latte, uova, zucchero e farina, che spesso si presta ad essere una base ideale per sfiziose e caratteristiche creazioni. Molte le versioni proposte, sicuramente merita un assaggio quella con cioccolato, mandorle e nocciole tritate.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti