Home Cibo Tendenze: arriva l’avocado senza seme

Tendenze: arriva l’avocado senza seme

di Marta Manzo

Nel Regno Unito è ora in vendita una tipologia di avocado senza seme, l’ideale per ridurre i ferimenti e per sfruttare al meglio tutta la polpa.

Per chi ama la consistenza burrosa dell’avocado, ma si annoia a pulirlo dall’ingombrante seme, arriva sugli scaffali una novità assoluta: l’avocado cocktail, decisamente senza nocciolo. Nel Regno Unito, una varietà più piccola, commestibile al 100 %, buccia compresa infatti, un supermercato ha iniziato a vendere questa nuova varietà, più piccola rispetto al frutto classico, ma commestibile al 100%, compresa la buccia. Più simile a un cetriolo o a una zucchina, questo strano prodotto è in vendita nella catena di negozi Marks & Spencer e sembra prendere il nome dal fatto che, non dovendo utilizzare alcun coltello per pulirlo, sarebbe molto più sicuro da consumare rispetto al suo omologo ripieno, anche dopo aver ingerito alcune bevande alcooliche.

marks-and-spencer-avocado

Sembra infatti, come riportato da The Guardian, che i britannici abbiano problemi nel pulire l’avocado, con ferimenti così comuni che l’Associazione britannica dei chirurghi plastici, ricostruttivi ed estetici ha recentemente chiesto che siano apposte delle etichette di avvertimento sul frutto. Sebbene la catena britannica stia ricevendo ordinazioni da tutto il mondo per vendere il prodotto, l’avocado cocktail è in vendita anche altrove. Per esempio, da Special Producer, un grossista con sede a San Diego. Che spiega che la mancanza di semi è “semplicemente il risultato di un fiore di avocado impollinato“.

  • IMMAGINE
  • The Independent
  • New York Post