Com’è Pizza Hero, il nuovo programma con Gabriele Bonci

29 Gennaio 2019

Non solo re della pizza, ma anche del pane e di tutto il suo mestiere. Sul canale Nove ieri 28 gennaio c’è stata la prima puntata di Pizza Hero: la Sfida dei forni per Gabriele Bonci e già abbiamo confermato di che impasto è fatto. bonci non recita, è autentico, divertente e molto romano Fuori dagli studi televisivi, che ormai padroneggia come uno del settore, ma sempre davanti alle telecamere, il fornaio forse più famoso della Capitale nel nuovo format in 8 puntate è autentico, divertente, paterno e molto, molto romano. Pizza Hero è in onda ogni lunedì alle 21.25 sul canale del gruppo Discovery Channel. Trasforma Gabriele Bonci in un bonario e gigante eroe degli impasti che viaggia per tutta Italia per raccontare un mestiere faticoso e antico, ma in decisa evoluzione, e incontrare in ogni episodio tre fornai in ogni città che hanno chiesto il suo aiuto per migliorarsi. Dopo aver assaggiato i loro prodotti migliori, Bonci li porta nel suo forno, dove sceglie i 2 che prenderanno parte alla sfida dal tramonto all’alba: prima che si faccia giorno dovranno portargli ciascuno un nuovo pane e una nuova pizza e devono sorprenderlo. Chi vince si porta a casa il restyling completo del locale.

La prima puntata a Roma

Onesto e ben poco recitato, per il debutto il re di Pizzarium sceglie la sua Roma e 3 forni in 3 luoghi completamente diversi: il Forno degli Amici, in zona Repubblica, dove due fratelli, Beatrice e Federico, portano avanti una quarta generazione di fornai; l’Angolo del fornaio 2, in zona Portuense, dove incontra Alessia “proprietaria disperata” e figlia d’arte e suo marito Corrado; il Giardino del Pane srl, dove il padre Angelo e il figlio Luca lavorano ogni giorno. Dopo una prima selezione in negozio, applauditi i prodotti di punta e commentati (senza alcuna cattiveria) quelli meno buoni, Bonci sceglie Beatrice e Federico e Alessia e Corrado e li sfida a portargli dei prodotti nuovi, non senza prima aver mostrato loro tutti i suoi segreti.

In gara, i due fratelli scelgono di infornare un filone casareccio alla cicoria, mentre per la pizza optano per un impasto di farina 0 e grano antico e una farcitura con carciofi alla romana, guanciale, pecorino a pezzi, lattuga e mentuccia. “Questa non te la imito, te la copio! – dice colpito Bonci a Beatrice – levala se me vuoi bene, sennò me la finisco”. L’Angolo del fornaio 2 porta invece un pane di grano duro con lievitazione naturale, noci e zenzero, per la pizza sceglie invece un impasto di farro, riso e segale farcita con stracchino, mozzarella, pancetta, rucola e pomodorino.

Tra le due generazioni a confronto, Bonci sceglie la più antica: la sfida dei forni di Roma se la aggiudica l’Angolo del fornaio 2, ripagato della tanta esperienza messa in campo, soprattutto nel fare il pane. Per Alessia e Corrado un locale rimesso a nuovo e molto, molto svecchiato. Per Gabriele Bonci la conferma che anche se la tv gli viene sempre bene, sua maestà la pizza nun se batte.